Cinestar, il presidio dei lavoratori, la risposta dell’azienda: direttore e

Oggi i 23 lavoratori del Cinestar  hanno scioperato per chiedere all’azienda la stabilizzazione del personale precario e la definizione di un organico minimo. Boris Infantino rsu ha illustrato  a Radio Sound le motivazioni della manifestazione culminata in un presidio questo pomeriggio mostrando in particolare preoccupazione circa la presunta intenzione dell’azienda di voler ridurre a 18 elementi il personale."Non abbiamo chiamato una squadra di trasfertisti per sostituire gli scioperanti, al lavoro oggi ci sono  il personale dello staff dirigenziale e alcuni tecnici che girano per varie strutture" lo ha puntualizzato Maurizio Mantovani, area manager della zona Nord Ovest del Cinestar . Oggi mentre il direttore era impegnato a servire i clienti al bar, Mantovani era al lavoro presso le  biglietterie della multisala.  Lo abbiamo incontrato e gli abbiamo chiesto se vi è da parte dell’azienda un’effettiva intenzione di ridurre il personale. Ha risposto che "c’è soltato un tentativo di fare uno scaglionamento dovuto alla stagionalità cinematografica" 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank