Polizia penitenziaria, 196esimo del Corpo e riconoscimenti al merito

Si è tenuta all’interno della casa circondariale di Piacenza, alla presenza del solo personale di servizio, la cerimonia di celebrazione del 196esimo anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria. Nel corso della celebrazione è stato letto il messaggio del presidente della Repubblica, del ministro della Giustizia e del capo Dipartimento  Giovanni Tamburino, e in seguito è stata illustrata dal comandante di reparto Mauro Cardarelli l’attività dell’ultimo anno di servizio. Infine, dopo il discorso del direttore delle Novate, la dottoressa Cateria Zurlo, si è proceduto alla consegna dei riconoscimenti per merito di servizio. 

blank

I PREMIATI

ENCOMIO ass capo di Polizia Penitenziaria Parisi Bartolomeo

ENCOMIO ass. capo di Polizia Penitenziaria De Luca Francesco
ENCOMIO ag. scelto di Polizia Penitenziaria Rizzotto Annunziato

LODE  ass. capo di Polizia Penitenziaria Roberto Carmine
LODE ass. di Polizia Penitenziaria Narducci Gennaro

“Riuscivano, dando prova di elevate capacità professionali di coordinamento, organizzative ed operative, a scongiurare il suicidio di un detenuto che con una lametta da barba si era provocato profondi tagli alla gola.” Fatto avvenuto in Piacenza, 16 luglio 2010.

LODE ass. capo di Polizia Penitenziaria Spera Stefania

“Riusciva, dando prova di capacità professionale e spirito di iniziativa, a bloccare il tentativo di suicidio di un detenuto.”  Fatto avvenuto in Piacenza, 28 luglio 2011

LODE ass. di Polizia Penitenziaria Gambacorta Santa

“Riusciva, dimostrando lodevoli capacità professionali ed alto senso del dovere, a scongiurare il suicidio di una detenuta.” Fatto avvenuto in Piacenza, 21 maggio 2011.

IL BILANCIO DELL'ATTIVITA'

Il mandato istituzionale è realizzato grazie all’impegno profuso da 158 unità ivi comprese quelle del locale Nucleo Traduzioni e Piantonamenti. A queste unità ne vanno aggiunte 22 che prestano attualmente servizio in altre sedi per distacchi e missioni, per una forza totale di 180 agenti di cui 23 donne e 157 uomini.

Il personale impiegato all’interno dei settori detentivi alla giornata odierna attende alla esecuzione dei provvedimenti limitativi della libertà personale nei confronti di 307 persone gravitanti nelle categorie detentive dell’Alta Sicurezza (37), Media Sicurezza (199), detenuti cc.dd. protetti (52) e donne (19).

La popolazione detenuta della Casa Circondariale di Piacenza comprende 190 detenuti stranieri (tra i quali 180 uomini e 10 donne) e 117 italiani, mentre tra tutti i ristretti quelli con problematiche di tossicodipendenze sono attualmente 153.

Il Nucleo Traduzioni e Piantonamenti di Piacenza, nel periodo d’interesse, ha portato a compimento 883 traduzioni complessive, di cui 848 su strada, 33 a mezzo aereo e 2 navali, che hanno determinato la movimentazione di 1.156 persone detenute, delle quali 405 tradotte per motivi sanitari, 579 per motivi di giustizia e 172 per trasferimenti ad altre sedi penitenziarie. Per le traduzioni sono state utilizzate complessivamente 2.886 unità di Polizia Penitenziaria. Il Nucleo concorre anche allo svolgimento di delicate operazioni di vigilanza sui ricoverati all’esterno della struttura penitenziaria: nel periodo che va dal 7 giugno 2012 al 7 giugno 2013 il Corpo ha piantonato i detenuti ospiti delle strutture sanitarie esterne per 27 piantonamenti ospedalieri della durata media di 3 gg. ciascuno, impiegando in tale attività nell'insieme 486 uomini.

In relazione alle funzioni di polizia giudiziaria sono stati deferiti alle competenti autorità giudiziarie 46 soggetti in stato di detenzione, inoltrando 22 notizie di reato per reati perseguibili d’ufficio e 24 a querela di parte, compiendo 5 sequestri e rinvenendo, nel corso delle perquisizioni, strumenti rudimentali atti ad offendere ed altri oggetti cui non è consentito il possesso, dei quali 5 sono stati sottoposti a sequestro e fatti oggetto di notizia di reato all’A.G..

Nell’ambito di un’attività finalizzata alla minimizzazione del rischio di disordini all’interno dell’istituto, il personale del Corpo ha svolto operazioni di polizia amministrativa compiendo 280 perquisizioni ordinarie dei locali detentivi e sulla persona dei ristretti, mentre sono state effettuate n. 4 perquisizioni straordinarie, sia generali di tutto l’istituto che di intere sezioni detentive.

L’Ufficio Matricola della Casa Circondariale di Piacenza, da un anno a questa parte, ha ricevuto 410 soggetti di cui 175 provenienti dalla libertà e 235 da altri Istituti, dimettendone complessivamente 274 per scarcerazione o concessione di misure alternative alla detenzione.

Il Reparto di Polizia Penitenziaria, nel corso dell’ultimo anno, ha fronteggiato numerosi (circa 600) eventi critici, tra cui autolesionismi e tentati suicidi, scioperi della fame, aggressioni tra detenuti ed anche verso il personale di polizia, manifestazioni individuali e collettive di protesta. 

 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank