“Asili e mense scolastiche, il Comune recuperi i 600mila euro di morosità”

Cambiare lo status di famiglia numerose da 4 a 3 figli così da allargare la platea dei beneficiari; una soluzione definitiva per risolvere una volta per tutte il nodo del mercato bisettimanale "entro la fine del 2013"; infine recuperare i crediti che il Comune vanta nei confronti di molte famiglie piacentine a causa delle numerose morosità che ci sono nei settori degli asili nido e delle mense scolastiche (quasi 600mila euro). Sono alcune delle proposte che metterà in campo il Partito Democratico nell'ambito del dibattito sul bilancio che inizia giovedì a Palazzo Mercanti. "Un lavoro capillare fatto in condivisione con tutto il gruppo – ha detto il capogruppo Daniel Negri – che ha come motore il senso di equità". Negri ha parlato del contesto difficile in cui arriva questa manovra, con incertezze sulle entrate, la scure dell'Iva, i mancati introiti Imu. Come gruppo Pd verranno presentati alcuni ordini del giorno "per marcare alcuni temi significativi e dare linee di indirizzo politico in vista del 2014". Efficienza, mantenimento servizi. "Chiederemo che vengano recuperate molte morosità sulle domande a servizio individuale, come asili nido e mense scolastiche (il Comune vanta un credito di 600mila euro). Chiederemo inoltre che venga preso in considerazione il progetto di unificazione delle Asp prendendo in considerazione nuove forme statutarie per avere meno spese. Serve inoltre un pacchetto di rinforzo per le famiglie. Lo status di famiglie numerose passi da 4 a 3 figli, ulteriore sostegno alla maternità". Il Pd vuole poi dare un'impronta su alcune tematiche, come il contrasto al gioco d'azzardo. Altro tema importante Expo 2015. "Viste le incertezze legate al futuro delle Province, è importante che il Comune prenda in mano il tema del coordinamento di Expo 2015 nell'ottica del rafforzamento del turismo e dello sviluppo economico della città". Il Pd chiede anche una soluzione definitiva per il mercato bisettimanale, tema a cui è anche legato il trasporto pubblico locale. Altri tempi oggetto di ordini del giorno o emendamenti: accorpamento in Camera di Commercio di tutto il polo che fa riferimento allo Sviluppo Economico. Ripristino dei centri anziani e nel 2015, ricorrenza 70 anni Resistenza, "si facciano le dovute iniziative". Il Pd si è infine detto d'accordo sulla proposta del Prc di Isee dinamico, "tema sul quale avevamo già sviluppato un documento tempo fa". Il Pd ha in parte glissato sulle accuse mosse dagli alleati del Prc ("giunta Dosi ostaggio delle liti del Pd"). "Il gruppo Pd non si identifica con la giunta, come gruppo abbiamo condiviso tutte le idee".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank