Sciopero trasporto pubblico, bassa affluenza: “Meno del 12% a Piacenza”

E’ stata bassa l’affluenza allo sciopero, indetto dal sindacato Usb e riguardante il trasporto pubblico locale. In media tra Piacenza, Reggio Emilia e Modena, cioè dove il servizio è gestito da Seta, hanno incrociato le braccia solo il 12% degli autisti. Nella nostra città, però, la media si è abbassata, visto che il sindacato di base ha meno iscritti (la media è dal 10 all’8%). “Critichiamo gli accordi firmati dai confederali – ha spiegato Paolo Campioni di Usb – ma chiediamo anche il rinnovo contrattuale e salariale, più sicurezza sui mezzi pubblici; che sono vecchi e pericolosi per tutti e poi perché c’è bisogno che si introduca la democrazia sindacale, per far decidere ai lavoratori a quale sindacato affidarsi e che tutto non sia gestito da Cgil, Cisl e Uil in modo antidemocratico” ha chiosato.

“Ragioni pretestuose” le ha invece bollate Roberto Mecca, rappresentante della Cisl all’interno di Seta a Piacenza. “E’ vero che c’è malcontento ma tanti passi avanti sono stati fatti con l’azienda e le ragioni dell’Usb ci appaiono pretestuose”.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank