Cani al parco, scatta il divieto per colpa dei padroni maleducati

Giro di vite sulle regole relative alla presenza di cani all’interno delle aree verdi recintate e attrezzate a campi gioco di Piacenza. Dopo numerose proteste, legate all’inciviltà di alcuni proprietari, il sindaco Roberto Reggi ha deciso di istituire in 19 campi gioco il divieto di accesso ai cani, anche se muniti di museruola e guinzaglio. A destare preoccupazione sono soprattutto le feci dei cani troppo spesso lasciate nei pressi di giochi ed aree con sabbia frequentati dai bambini. I trasgressori rischiano multe salate: da 25 a 500 euro. Critiche al provvedimento dalle associazioni animaliste, per le quali – invece dei divieti – sarebbe più opportuno decidere di colpire duramente i proprietari che non rispettano le norme di raccolta delle deiezioni.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank