Il console Usa: “Piacenza, quanti palazzi stupendi. E poi tante biciclette””

Kyle R. Scott, console generale degli Stati Uniti a Milano, è in visita istituzionale a Piacenza. Ha iniziato dall'università Cattolica per proseguire con la Provincia dove ha incontrato il presidente Massimo Trespidi e i funzionari. La visita è proseguita in Prefettura dove ad accoglierlo c'era il viceprefetto vicario Enzo Faillaci. A seguire il diplomatico ha incontrato il sindaco Paolo Dosi e una rappresentanza della giunta comunale. "Ero già stato a Piacenza come turista e mi piace davvero molto come città" ha detto Scott. "Mi ha da subito colpito molto la cultura della bicicletta – ha concluso – che qui è davvero sviluppata, più che in tante altre realtà italiane".

blank

Il presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi ha ricevuto questa mattina la visita ufficiale del Console Generale degli Stati Uniti d'America Kyle Scott. Un incontro, quello compreso nel tour istituzionale a Piacenza del Console, che ha permesso alle due autorità di discutere a lungo della realtà provinciale e della presenza americana sul territorio. “La provincia piacentina – ha fatto presente il Console Generale Scott – ha una cultura molto spiccata per l'uso della bicicletta e per le tradizioni culturali e eno-gastronomiche. Ho avuto modo di apprezzare le bellezze del territorio anni fa in veste di turista e sicuramente farò ritorno in questa terra”. Grande attenzione è stata dedicata nel corso dell'incontro al tema della prevista e annunciata dal Governo riforma degli enti locali con l'abolizione delle Province. “Tutta l'organizzazione periferica dello Stato è costruita su base provinciale – ha sottolineato Trespidi – e un'eventuale revisione del sistema non potrà prescindere da questo aspetto”. Al termine della visita Trespidi ha donato al Console Generale un volume dedicato alla città e alla provincia di Piacenza; Scott ha ricambiato con un omaggio simbolo della cultura americana.​

 

Il sindaco Paolo Dosi ha ricevuto oggi in Municipio il Console generale degli Stati Uniti presso il Consolato Generale di Milano Kyle R. Scott, alla sua prima visita ufficiale a Piacenza.

Nel corso dell’incontro, il console Scott ha voluto approfondire diversi aspetti legati al territorio piacentino, con particolare attenzione agli insediamenti industriali, alle aree militari, all’immigrazione straniera e alle politiche di integrazione attuate.

Il primo cittadino, illustrando l’impegno dell’Amministrazione comunale sotto questo profilo, ha descritto al console alcuni dei progetti che il Comune di Piacenza sta realizzando in campo urbanistico, sociale e culturale.

“E’ stata l’occasione – afferma Dosi – per confrontarsi su questioni importanti e analizzare sotto diversi punti di vista temi di stretta attualità, come la difficile congiuntura economica e il ruolo che un ente territoriale può giocare per migliorare le condizioni di vita dei cittadini e della comunità locale. Insieme al console Scott abbiamo inoltre analizzato le modalità di partecipazione di Piacenza all’Expo 2015 e le prospettive di sviluppo che la grande manifestazione internazionale potrà riservare per il nostro territorio”.

Nel donare al console Scott un’incisione dell’artista Roberto Tonelli raffigurante la facciata del Duomo, il sindaco ha ribadito “l’importanza degli incontri con i rappresentati istituzionali in territorio italiano degli Stati esteri, per avere uno sguardo costante su ciò che accade a livello generale, favorire il dialogo e la cooperazione e offrire, per quanto possibile, una ribalta e un respiro più ampio alla nostra città”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank