Concorto, dodicesima edizione: si accendono i riflettori al Parco Raggio

Domani si parte. La dodicesima edizione del Concorto Film Festival è pronta ad accendere i riflettori su una settimana dedicata all’arte cinematografica “in corto”. L’appuntamento è per le 21 di sabato 24 agosto al Parco Raggio di Pontenure o, in caso di maltempo, al cinema Omi.

Quarantaquattro i film in gara selezionati da oltre 3mila pellicole arrivate da tutto il mondo. Quattro i giudici che dovranno decretare il vincitore dell’Asino d’Oro e assegneranno il premio della Critica. Non mancheranno le menzioni d’onore, il premio del pubblico e il premio della Giuria Giovane.

Come ogni anno la giuria vanta nomi di prestigio: il regista Daniele Ciprì autore di Cinico Tv, il fotografo Jacopo Benassi, il produttore Elena Pedrazzoli e il direttore artistico dell’Ozu Film Festival e presidente dell’Associazione Circuito Festival del Cortometraggio dell’Emila Romagna Enrico Vannucci.

Se il programma del Festival è ricco, quello “fuoriconcorso” non è da meno. Due i focus proposti quest'anno, il primo sulla Svezia, nel solco di una lunga circumnavigazione del pianeta-cinema, passato negli anni scorsi da Polonia, Israele, Québec e Corea del Sud. Poi una retrospettiva sul regista italo-svizzero Rolando Colla, del quale quest'anno sarà proposta l'intera serie degli Einspruch, sei corti che si interrogano sui diritti negati dei rifugiati.

Novità di quest’anno lo Spazio Serra. Qui, immersi nel verde allestito dall’Orto Botanico, verrà proiettata una selezione di film sperimentali fuori concorso e, mercoledì 28 agosto, l’appuntamento è con la maratona di Cinico Tv. E non mancherà la musica. Piacenza Jazz Fest, martedì 27 agosto, sarà protagonista di una serata tra note e immagini. Alle 21,30 verrà proiettato Physis, la natura in al Trebbia vista da Fausto Mazza accompagnato dalla musica di Gianni Azzali ed Erminio Cella.

Altra novità che arricchisce l’offerta del Festival è la presenza, ogni sera, di Parole di Birra che gestirà lo spazio bar aperto dalle 19,30.

Ma le collaborazioni di prestigio non finiscono qui. Accanto a quella storica con Lago Film Festival e con il Terra di Tutti Film Festival di Bologna, quest’anno il Festival si gemella con l’associazione Libera. Mercoledì 28 agosto, l’associazione presenterà il lavoro dei suoi ragazzi e offrirà ai presenti la pasta di Libera prodotta dalle cooperative che gestiscono le terre confiscate alla mafia.

L’allestimento degli spazi del Parco Raggio è stato affidato a Santafabbrica di Augusta Grecchi e Davide Giacobbi. Due i progetti che troveranno spazio a Parco Raggio: Sinestesia il 28 agosto e Nictanopia che rimarrà allestita per tutto il festival cambiando volto ogni sera. 

Ma la novità più importante è il Microcinema. L’Associazione Concorto porta avanti la sua campagna di crouwfounding per la realizzazione di una piccola sala cinematografica nel cuore della città. Un cinema in via Roma in cui riprendere contatto con l’arte del grande schermo, con una programmazione di qualità e film d’autore. Ogni sera sarà possibile contribuire con un’offerta libera.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank