Evasione fiscale a Piacenza, in sette mesi sottratti 52 milioni di euro

In sette mesi a Piacenza sono stati evasi il fisco per 52 milioni di euro e l'Iva per 26. I risultati operativi raggiunti dalla Guardia di Finanza, riferiti al periodo gennaio-luglio 2013, e divulgati nei giorni scorsi dal Comando Generale, costituiscono l’occasione per rendere noto l’apporto contro la criminalità delle Fiamme Gialle piacentine nei primi sette mesi del 2013.

RENDICONTAZIONE DELL’ATTIVITA’ OPERATIVA COMANDO PROVINCIALE DI PIACENZA
gennaio – luglio 2013
Nel periodo “gennaio – luglio 2013”, la Guardia di Finanza di Piacenza ha eseguito 133 interventi fiscali, scoprendo finora 26 evasori totali e 7 evasori paratotali distribuiti tra i vari settori di attività. E’ stata rilevata, sinora, una sottrazione di base imponibile di oltre 52 milioni di euro mentre l’Iva evasa è stata superiore a 26 milioni di euro. I reati fiscali accertati nel periodo gennaio – luglio 2013 sono stati 47 per i più svariati delitti tributari, dalla “omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’IVA”, all’”emissione di fatture per operazioni inesistenti” dalla “dichiarazione fraudolenta”, all’ “occultamento o distruzione delle scritture contabili”. Inoltre, in materia di reati fiscali, sono stati proposti il sequestro di beni immobili e di beni mobili registrati per circa 900mila euro.
Sul fronte del sommerso da lavoro, nel corso degli ordinari controlli e durante specifici interventi a massa, sono stati scoperti 475 lavoratori irregolari, dei quali 19 dipendenti cosiddetti “in nero” e 456 dipendenti “in grigio”.

Nel settore dei Mercati dei Capitali, sono state constatate:
– 9 violazioni amministrative in materia di riciclaggio per trasferimento di denaro contante e degli altri mezzi di pagamento in violazione della normativa vigente (D. Lgs 231/2007); – 2 violazioni in materia valutaria per costituzione disponibilità e/o attività sanzionate all’art. 5 del D.L. 167/90; Inoltre sono stati effettuati, in materia di usura, 2 sequestri per equivalente per un importo pari complessivamente ad € 288.024.
Controlli strumentali: sono state effettuate 1258 ispezioni sul corretto rilascio degli scontrini e delle ricevute fiscali (le mancate emissioni da parte degli esercenti sono risultate 397 pari al 31,55%).
In ultimo, sono stati effettuati, nel settore della lotta alla contraffazione e sulla sicurezza dei prodotti in commercio, i seguenti sequestri:
– 10 apparecchi hi-fi audio e video;
– 373.360 prodotti di minuteria ed oggetti di bigiotteria;
– 80 borse;
– 32 accessori per abbigliamento;
– 4 pellicceria lavorata e confezionata;
– 9 cinture;
– 10 capi di abbigliamento;
– 5 occhiali da sole
– 62 prodotti di profumeria e toletta;
– 227 cosmetici;
– 29.305 etichette di cosmetici.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank