Ladri sacrileghi: razziate le chiese di Momeliano e Zerba. Ricco bottino

Sta prendendo piede un fenomeno particolarmente odioso in provincia di Piacenza in questi giorni: i furti nei luoghi sacri, più che altro chiese. L’altra notte a Momeliano sono spariti numerosi candelabri, un leggìo antico, tavoli, sedie e altri arredi.

La scorsa notte ancora: i ladri hanno colpito a Zerba, in alta Valtrebbia: la porta della chiesa è stata scassinata ed è stato rubato un prezioso candelabro d’oro. Prima di fuggire, i malviventi hanno tentato anche di forzare le cassette delle offerte. Sui casi stanno indagando i carabinieri.

Furti del genere non è la prima volta che vengono registrati in provincia di Piacenza, soprattutto nelle parrocchie più isolate e quindi più lontane dai presidi delle forze dell'ordine. Spesso si tratta di furti su commissione: collezionisti che richiedono oggetti particolari e magari si rivolgono a ricettatori che a loro volta commissionano i colpi. Casi difficili da risolvere anche perché o i ladri vengono intercettati nel pieno dell'azione oppure è molto difficile che il bottino, decisamente particolare, esca allo scoperto. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank