Rubava i pasti dei pazienti in ospedale, denunciata operatrice sociosanitaria

Rubava all'ospedale di Piacenza: un anno fa furono denunciati due fratelli per aver rubato generi alimentari sempre dalla struttura sanitaria locale. Ebbene, dopo la loro condanna, a rubare cibo e bevande all'ospedale di Piacenza in questi giorni si è messa la sorella di questi due.

La donna lavorava come Os (Operatore sociosanitaria) e in quanto tale si occupava di distribuire le vivande ai pazienti: la 50enne, italiana e residente a Piacenza,  entrava con una borsa vuota e la riempiva man mano che si aggirava per le corsie. Un modus operandi che andava avanti da troppo tempo tanto da destare i sospetti del posto di polizia dell'ospedale.  

L'altro giorno in seguito a un appostamento la donna è stata colta sul fatto: nella borsa bottigliette d'acqua,  carta igienica, confezioni di ricotta. La polizia ha anche perquisito la sua abitazione, trovando salse, succhi di frutta, marmellate, rasoi, bottiglie di olio, garze sterili e altri oggetti sanitari, un esiguo numero di medicine, merce accumulata in mesi di furti. La 50enne è stata denunciata per furto.


Intorno alle 16, 40 due stranieri sono stati fermati al Decathlon. Si tratta di una coppia di fidanzati ecuadoriani. Lui, 23 anni, aveva passato due paia di scarpe da calcio alla ragazza di 24 anni. Lei si è recata in camerino e ha inserito le scarpe nella classica borsa schermata dopodiché è uscita e se ne è andata insieme al ragazzo dal grande magazzino. Comprensibilmente insospettiti dal vedere uscire dal camerino la ragazza senza le scarpe prese poco prima gli addetti alla sicurezza li hanno fermati. Per loro la polizia ha spiccato una denuncia per furto aggravato.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank