Dai fallimenti milanesi alle indagini piacentine, prende servizio il nuovo pm

Si è insediato in procura Roberto Fontana, nuovo pubblico ministero in forze all'ufficio di via del Consiglio retto dal procuratore capo Salvatore Cappelleri. Lombardo, in magistratura dal giugno del 93, ha svolto il tirocinio a Milano e successivamente è passato al tribunale di Monza dove ha ricoperto vari incarichi sempre come magistrato giudicante, da giudice fallimentare, a penale a giudice per le indagini preliminari.

E' poi tornato a Milano dove è stato sino al trasferimento a Piacenza e si è occupato di fallimenti come giudice delegato. Casi importanti come quello di Mariella Burani, Viaggi del Ventaglio, l'immobiliare Gabetti, la Lucchina spa. Ora, per la prima volta nella sua carriera, passa dall'altra parte della barricata, per così dire, e da magistrato giudicante passa ad requirente. Si occuperà di svolgere indagini a stretto contatto con la polizia giudiziaria.

Un salto non così netto, a dire il vero, per un giudice delegato ai fallimenti: figura sì guidicante ma che per il particolare ruolo svolto non di rado si occupa di penale dando spesso impulso ad accertamenti investigativi. La procura di Piacenza è finalmente a pieno organico con l'arrivo di Roberto Fontana che si aggiunge ai colleghi Antonio Colonna, Emilio Pisante, Ornella Chicca, Michela Versini oltre naturalmente al procuratore Cappelleri. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank