Festa di San Fiorenzo, sono 42 gli appuntamenti in cartellone Fiorenzuola

Ancora una festa del patrono San Fiorenzo ricca di contenuti, di suggestioni, di proposte attraenti ed interessanti. Sono 42 gli eventi che si sviluppano nel mese di ottobre e si intersecano con le iniziative collaudate degli Affari in centro, del Luna Park, del premio San Fiorenzo, al centro di una serie di proposte che fanno da splendida corona: undici eventi musicali tra cui il tradizionale concerto organistico, l’esibizione della apprezzatissima Big Astronomy Band, l’atteso concerto del coro Città di Fiorenzuola “Vi scrissi ieri…da Fiorenzuola”; otto mostre d’arte e collezionismo; tante piacevoli occasioni di incontro.

blank

L’assessore alla Cultura Augusto Bottioni ha sottolineato come le associazioni cittadine, con il sostegno dell’Amministrazione comunale, hanno ancora una volta saputo offrire il meglio ai concittadini, festeggiando degnamente il patrono: ”I cittadini – ha osservato l’assessore Bottioni – sono ad un tempo, in questa occasione, pubblico e protagonisti. L’aspetto migliore che ho notato, nell’allestimento di questo programma, è stata la voglia di scendere in piazza e condividere la gioia di essere parte di una comunità vivace ed operosa, disponibile e capace. In questi momenti così difficili, con poche risorse a disposizione ma tante idee e sogni da realizzare dobbiamo credere fortemente che la collaborazione, la condivisione, lo stare insieme possono costituire una grande forza, possono creare legami duraturi, solidarietà, creatività”.

Il sindaco Giovanni Compiani ha ricordato come la festa di San Fiorenzo rappresenti un appuntamento atteso e preparato, per quanto riguarda le iniziative, da mesi: “In questo periodo difficile per tutti noi, la festa del Patrono deve rappresentare una occasione per rinnovare l'impegno di sentirsi comunità solidale. Il cammino di ognuno di noi risulta essere particolarmente faticoso ed a volte anche doloroso. Mancano i mezzi economici alle famiglie e si scoprono nuove forme di povertà, mancano i mezzi economici per assicurare una gestione efficiente della città e dei servizi per i cittadini. Fiorenzuola è stata in grado, fino ad oggi, di fornire alcune risposte, ma i limiti imposti alla finanza locale preoccupano e la coperta è sempre troppo corta. Dobbiamo lottare perché la crisi economica che ci attanaglia non si trasformi sempre più in crisi di valori, che mina la convivenza civile, la famiglia, il concetto di rispetto e dignità. Che porta all'egoismo, all'intolleranza, all'insofferenza. Per questo, il sentimento della tradizione comune, la volontà di contribuire al bene comune, la determinazione a sentirsi parte di una comunità con tutte le diversità che la arricchiscono, devono trovare posto in ciascuno di noi, sull'esempio di coloro che ci hanno preceduto, dei nostri santi, dei nostri uomini illustri”.

Il vicesindaco Giuseppe Brusamonti ha sottolineato come la festa di San Fiorenzo si sia da sempre, storicamente, connotata come una sagra, una fiera, dove cioè l'elemento sacro si mischia con il profano: “Ben ci sta quindi, all'interno dei numerosi eventi, l'edizione speciale di Affari si fanno in centro. Una iniziativa che aggiunge contenuti ed opportunità commerciali al già ricchissimo programma realizzato con il contributo delle associazioni, della parrocchia e dei commercianti. Bancarelle e lunapark saranno piazzati seguendo l'esperienza dello scorso anno ed introducendo opportuni miglioramenti”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank