Palladium Cup: la Rebecchi Nordmeccanica sul podio

BASSANO DEL GRAPPA – La Rebecchi Nordmeccanica conclude col sorriso la Palladium Cup. Nella finale per il terzo posto, sotto due set a zero contro la Liu Jo Modena, Piacenza piazza una gran rimonta che le permette di portare la partita al tie break e poi di vincerla, salendo così sul podio della manifestazione disputata in terra veneta nel fine settimana.

blank

Al di là dei numeri, si è trattato di un nuovo, utile banco di prova in vista del debutto ufficiale, fissato per il 19 ottobre, quando al Palabanca si giocherà la partita con Forlì, valevole per la prima giornata del campionato di serie A1.

Considerate le due gare giocate in meno di 24 ore, coach Caprara ha dato spazio al turn over. Così, al fianco di Bosetti, ecco schierata in banda Valeriano, mentre come opposto ha giocato soprattutto Bramborova. Al centro, invece, la coppia Manzano-De Kruijf.

Piacenza soffre all'inizio del match, dove gli errori sono diversi. Nel corso della partita, però, le cose cominciano a migliorare. E, infatti, nel terzo e nel quarto parziale la Rebecchi Nordmeccanica riesce ad esibire buone trame di gioco e a rimettere in parità l'incontro. C'è spazio pure per Van Hecke e Meijners. Nel tie break le biancoblù trovano il guizzo vincente al termine di un braccio di ferro durato quasi due ore.

Liu Jo Modena – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 2-3

(25-23; 25-17; 21-25; 21-25; 12-15)

Liu Jo Modena: Rousseaux 10, Perinelli, Heyrman, Prandi 4, Andjelic, Petrachi (L), Cardullo (L), Ruseva 14, Piccinini 19, Fabris 21, Crisanti 8, Maruotti, Rondon. All. Chiappafreddo.


Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Poggi (L), Valeriano 14, Leggeri, De Kruijf 9, Van Hecke 3, Meijners 3, Manzano 5, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova 19, Caracuta, Bosetti 21, Vindevoghel. All. Caprara.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank