Il Pdl chiede la “testa” dell’assessore Timpano: “Sviluppo economico nullo”

Allarme sicurezza, tagli alla spesa che non arrivano e un dibattito intorno al regolamento sulle unioni civili "che non attiene ai lavori del Consiglio comunale". Il gruppo del Pdl in Comune fa sentire la sua voce contro l'amministrazione Dosi, accusata ancora una volta di essere immobile di fronte "a vere emergenze". Alla conferenza erano presenti il capogruppo Marco Tassi e i colleghi Giovanni Botti e Maria Lucia Girometta che hanno puntato il mirino anche contro l'assessore allo Sviluppo Economico Francesco Timpano. "Stiamo pensando a una mozione di sfiducia o comunque alle richiesta di dimissioni. In un anno tre provvedimenti licenziati sono troppo pochi". Il gruppo si dice "compatto" e pronto a portare avanti ancora i valori del Pdl in aula, anche in vista della discussione sul bilancio. L'argomento più sentito è quello della sicurezza. "Siamo allarmati per la situazione della sicurezza a Piacenza che sta degenerando. Lo riteniamo un problema prioritario. La città non può sfuggire di mano. Aspettiamo di essere ricevuti dal prefetto per parlare di soluzioni concrete". In vista poi della discussione sul bilancio, il Pdl affronta anche il tema della tassazione "Biosgna operare moltissimi tagli che l'assessore Pierangelo Romersi non sta facendo. Faccio l'esempio della manutenzione al campo nomadi, costata 88mila euro, che è assurda". Girometta ha sollecitato la giunta a portare subito all'attenzione del Consiglio il Psc "visto che già siamo in grave ritardo". Botti, invece, si è concentrato sullo Sviluppo Economico: "Il Comune non sa come fare marketing territoriale in vista di Expo 2015". Ma anche sulla sanità: "Se l'assessore Giovanna Palladini non va a Bologna ad alzare la voce per cambiare la normativa sull'accreditamento dei servizi socio-sanitari, l'asp (che ha un bilancio in perdita) è destinato a chiudere". E poi ancora: "L'assessore Romersi verifichi i contributi a pioggia dati alle associazioni, che pesano sul bilancio per quasi 4 milioni di euro. Si deve dare poco a chi fa qualcosa per Piacenza, non si deve fare beneficenza".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank