Niente da fare per la Bakery a Empoli. Finisce 73 a 65 per i toscani

Nella terza giornata di campionato, la Bakery esce nuovamente sconfitta da un campo toscano. Dopo il ko di Torino l'Use Computer Gross Empoli si riscopre subito bella e batte un mai domo Piacenza al termine di una gran partita equilibrata che termina 73 a 65. I toscani, nonostante l'infortunio a Giuliano Delli Carri che deve uscire verso la metà del secondo tempo per un problema al ginocchio, si impongono anche grazie ai giovani di casa: Guido Galligani, Sebastiano Manetti e soprattutto Daniele Sesoldi che corona la sua ottima partita segnando nel finale 7 punti decisivi.

E' una gara sempre avanti quella degli empolesi che partono con un 4-0 (Ravazzani-Delli Carri) salvo subire poi la reazione della Bakery con due bombe di Bonaiuti: 15-15 al 7'. Il primo strappo toscano è firmato da Ravazzani e da Sebastiano Manetti dall'arco con l'altro Manetti che, sempre dalla lunga, inchioda sulla sirena la bomba del 41-28. Con il terzo fallo di Bonaiuti, il quarto di Garofalo (45-28), la partita sembra ormai indirizzata ma Piacenza non molla e si riavvicina fino al 49-42. Samuele Manetti e Ravazzani segnano punti importanti ed al 30' siamo 55-47. Piacenza arriva fino al 62-58 ed a quel punto la gara è riaperta. E' qui che entra in scena Sesoldi che prima segna quattro punti, poi prende un rimbalzo offensivo fondamentale trasformando, sul fallo subito, un tiro libero, quello del 70-60. Piacenza non segna e ci pensa così Mariotti a gestire la palla decisiva segnando con un uno contro uno dei suoi il 72-60 che decide il match. Finisce poi 73-65.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank