Bakery, Coppeta: “Non abbiamo creduto fino in fondo nella vittoria”

“Abbiamo perso la partita quando dopo essere rientrati da meno 15 a meno 4, non abbiamo creduto fino in fondo alla possibilità di vincerla veramente”. Questa la lucida analisi di coach Coppeta che ritorna alla sconfitta di Empoli, la seconda in terra toscana.

blank

“Siamo stati molto bravi nel rientrare in partita ma proprio quando mancava pochissimo per completare la rimonta siamo andati molli in due attacchi ed abbiamo difeso male in due azioni consecutive. Insisto è ancora la poca consapevolezza della proprie forze da parte della squadra a non permetterci di rendere per quello che possiamo”.

Da Montecatini ad Empoli, che differenze in queste due sconfitte esterne?

“La prima è stata una sconfitta morale e fisica, infatti nel quarto quarto ci hanno sovrastato e noi non siamo stati capaci di reagire. La seconda è stata una sconfitta come ho già detto per mancanza di convinzione, ma rispetto alla prima siamo stati molto bravi a rientrare in partita. Quindi da Empoli torniamo si sconfitti ma con miglioramente visti in campo”.

Le squadra toscane per ora stanno comandando il campionato. Se lo aspettava?

“Si perché conoscono bene il girone, hanno cambiato molto poco a livello di organico ed hanno una condizione fisica ottimale. Da vedere se riusciranno a mantenere questa leadership per tutta la stagione”.

Girone che vede la favorita Fortitudo soffrire molto.

“Non solo i bolognesi ma anche Treviso nel girone B. Sono due super squadre ma completamente nuove per cui ancora con poca amalgama, poi la necessità di vincere può sempre fare brutti scherzi”.

Come è stata la settimana in palestra?

“Molto positiva. La squadra si applica molto e ha lo spirito giusto perché solo lavorando duro e forte in allenamento si può migliorare”.

Livorno è certamente l’avversario più forte delle 3 avversarie fino ad oggi affrontate.

“Concordo, sono una squadra qualitativa con la classe e l’esperienza di Gigena e Sanguinetti aggiunta alla qualita dei giovani prodotto del loro vivaio. Insomma il peggior avversario ci potesse capitare in questo momento”.

Importante vincere considerando che il calendario proporrà poi due trasferte e la gara casalinga contro la Fortitudo.

“Esatto, dovremo essere quelli del secondo tempo contro Piombino solo riuscendo a mantenere quell’intensità per tutta la partita”

Palla a due alle 21 di sabato sera al Palanguissola (ingresso 5 € ragazzi sotto i 14 anni ingresso gratuito) per cercare di vincere la “sindroma toscana”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank