Volley maschile B2, la Canottieri Ongina sbanca il Conto Italiano Mantova

Due set a senso unico e una grande prova di forza nel terzo parziale, chiuso in scioltezza come in precedenza dopo uno svantaggio iniziale. Con una partita di qualità, la Canottieri Ongina espugna 3-0 il campo del Conto Italiano Mantova, dando continuità così al successo inaugurale contro il San Giorgio Saira. Rispetto a sette giorni fa, la formazione monticellese guidata da Gabriele Bruni non ha solo vinto, ma anche convinto, mettendo in evidenza segnali confortanti per il prosieguo di campionato. In particolare, a livello caratteriale bisogna registrare la grande reazione nel terzo set, dove il Conto italiano era avanti 9-4 prima di essere immediatamente agganciata a quota nove prima della strada spianata verso il 25-19 finale. A livello di fondamentali, la Canottieri Ongina ha fatto la voce grossa in attacco (53 per cento di squadra) e a muro, con tredici block direttamente a segno. Scatenata la coppia centrale Merli-Botti, mentre tra i laterali Boniotti ha chiuso con 16 punti e un buon 54 per cento in attacco. Fatto salvo il contributo positivo di ogni giocatore del sestetto, da segnalare anche gli ingressi positivi di Manfredi in battuta, di De Biasi in posto quattro al posto di Binaghi e di Alikaj al posto di Boniotti, importanti nei momenti-clou del terzo set.

LA PARTITA – Al fischio d'inizio, mister Bruni manda in campo dal primo minuto lo schiacciatore Codeluppi e il centrale Merli, decisivi nella rimonta di sabato scorso. A completare il sestetto, la diagonale palleggiatore-opposto Giumelli-Boniotti, la banda Binaghi, la torre Botti e il libero Tencati. Dal canto suo, Mantova risponde con l'ex Nibbio al palleggio, Speringo opposto, Carlo Alberto e Paolo Tognazzoni in posto quattro, Manzoli e Artoni al centro e Freddi libero. I padroni di casa iniziano meglio (8-6), poi Botti e Merli ribaltano la situazione (11-13). I monticellesi allungano sul 19-15 a firma di Codeluppi, i locali arrivano fino al -1 poi cedono di schianto alla potenza dell'opposto Boniotti: 25-19 grazie a un ottimo sistema muro-difesa-contrattacco.

Dopo il cambio di campo, la Canottieri Ongina scappa subito con le battute di Giumelli (3-0), Mantova recupera con i servizi di Nibbio (11-10), poi due muri consecutivi di Merli spianano la strada ai piacentini, che scavano il solco con le bordate mancine di Boniotti e volano verso il 25-17 che vale il 2-0. Nella terza frazione, il Conto Italiano ha un sussulto d'orgoglio, facendo leva sulla difesa e mettendo giù la palla con l'opposto Speringo (9-5). Mister Bruni inserisce De Biasi per Binaghi e il nuovo entrato ripaga subito con l'ace del 9-9, seguito poco dopo dalla doppietta al servizio di Giumelli per il 15-12 ospite, preludio al facile successo finale (25-19). Nel terzo set, ottimo l'apporto di Alikaj, mandato in campo al posto di Boniotti in posto due.

 

CONTO ITALIANO MANTOVA-CANOTTIERI ONGINA 0-3 (19-25, 17-25, 19-25)

CONTO ITALIANO MANTOVA: Manzoli 8, Nibbio 1, Tognazzoni C. 9, Artoni 2, Speringo 12, Tognazzoni P. 1, Freddi (L), Borgonovi, Loglisci. N.e.: Pivetti, Dorini, Resta, Lo Tito. All.: Baldassari

CANOTTIERI ONGINA: Giumelli 3, Codeluppi 6, Merli 11, Boniotti 16, Binaghi 6, Botti 11, Tencati (L), De Biasi 3, Manfredi, Alikaj 2. N.e.: Bernardini, Bozzoni, Fortini. All.: Bruni

ARBITRI: Copparoni e Lazzari

NOTE: Durata set: 27', 24', 26' per un totale di 1 ora e 17 minuti di gioco

Mantova: battute sbagliate 8, ace 4, ricezione positiva 65 per cento, attacco 28 per cento, muri 6, errori 19 Canottieri Ongina: battute sbagliate 9, ace 4, ricezione positiva 65 per cento, attacco 53 per cento, muri 13, errori 22.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank