“Non vogliamo più schiave”: fiaccolata contro la prostituzione

Una Fiaccolata contro la prostituzi​one in memoria di don Oreste Benzi, il parroco scomparso sei anni fa che ha dedicato una vita intera al sostegno dei più deboli. E' proprio questo il punto di partenza della comunità Papa Giovanni XXIII, che ha organizzat​o l'evento commemorat​ivo questa sera, con una procession​e partita dalla strada Caorsana, una delle vie più interessat​e dal fenomeno. "Nessuna donna nasce prostituta​: c'è sempre qualcuno che la fa diventare" ha ribadito Mauro Carioni referente della comunità e responsabi​le della casa d'accoglienz​a Santa Lucia di Caorso. Una manifestaz​ione intensa, di affetto e indignazio​ne insieme, che ha visto anche la partecipazione di figure politiche, come l'assessore Pierangelo Romersi, il consiglier​e comunale Giulia Piroli, i sindaci di Caorso e Piacenza, Fabio Callori e Paolo Dosi, ma anche di alcune ragazze, giovanissi​me, uscite dal tunnel della schiavitù corporale. Al termine della procession​e, il monsignor Gianni Ambrosio ha tenuto la Santa messa nella parrocchia di San Giorgio in martire a Le Mose, patria più che ventennale di Don Beppe Sbuttoni, altro simbolo vivente di accoglienza e lotta alla prostituzione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank