Ztl in via Taverna, assessori Tarasconi e Rabuffi smentiscono: “Mai discussa”

 “No alle polemiche preventive”. Sono compatti, l’assessore al Commercio Katia Tarasconi e alla Città sostenibile Luigi Rabuffi, nell’allontanare ogni ipotesi di allargamento della zona a traffcio limitato, la tanto temuta Ztl, da via Taverna. L’allarme era stato lanciato ieri da Daniel Bozzarelli di Cna, il quale aveva paventato che la zona potesse essere interessata dal provvedimento  all’interno del piano di zonizzazione acustica del Comune di Piacenza, il quale divide la città in sei aree. E via Taverna, dove ha sede l’ospedale, sarebbe ritenuta fascia protetta dai rumori nel documento che entro l’anno verrà portato in Consiglio. “Sono allibita. Non ne abbiamo m ai parlato. Si pèuò discutere di tutto ma dal momento una ipotesi è sul piatto – ha detto l’assessore Tarasconi -. Capisco che Cna, prendendo in esame il piano senza essere contestualizzato, abbia travisato. Il piano dice che c’è una indicazione, qualora vi fossero problematiche a livello acustico, una delle azioni sarebbe quella della Ztl. Ma non lo abbiamo mai preso in considerazione. E’ difficile gestire le problematiche reali, se dobbiamo anche preoccuparci di quelle preventive”. 
Dello stesso avviso l’assessore Rabuffi: “Sono ipotesi di scuola – ha precisato – perché vale solo nei casi peggiori. Prima va valutata la situazione, poi sono previsti tanti interventi e tra gli estremi c’è anche questo. Non è però stato neppure discusso. E’ però sbagliato – ha poi sottolineato – che non ci sia una classificazione acustica. Bisogna trovare una regola e che tutti la rispettino”. 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank