Copra Elior Volley, caccia ai tre punti contro la traballante Cuneo

Dopo due settimane di stop causa l’impegno della nazionale in Gran Champions Cup (gli azzurri hanno conquistato una medaglia di bronzo), per il Copra Elior volley Piacenza torna il campionato con un interessantissimo turno infrasettimanale. Il match del Palabanca (inizio ore 20,30) vede impegnati gli uomini di Luca Monti contro la Bre Banca Lannutti Cuneo, ormai una “classica” tra grandi del torneo. Piacenza è seconda in classifica con 11 punti al pari di Trento. Situazione opposta per la squadra piemontese che è reduce da un pessimo inizio di campionato che la sta relegando all’ultimo posto con soli 4 punti. Senz’altro il roster a disposizione del tecnico Roberto Piazza è di tutt’altro livello. Per questo Piacenza non si fida di Cuneo. Della sfida ha parlato Alessandro Fei. “Con Cuneo sarà una partita molto complicata – ha detto Fei – perché arriva dopo due settimane di stop e magari la concentrazione può essere minore. E poi perché Cuneo ha perso due partite importanti e verranno a Piacenza per fare bottino. La cosa più difficile sarà restare concentrati. Cuneo ha giocatori molto validi, Antonov, De Togni, Maruotti. Dobbiamo mantenere questo trend positivo”. Nelle fila di Cuneo gioca anche un piacentino doc come Aimone Alletti, centrale che ormai da diverse stagioni gioca in serie A1. A disposizione di Piazza anche l’ex Gabriele Maruotti. “Il Copra Elior Piacenza è una delle due formazioni più attrezzate del Campionato Italiano ed è quindi scontato dire che la gara contro di loro sarà molto difficile – ha detto lo stesso Maruotti – Dobbiamo andare al PalaBanca con la consapevolezza di non avere nulla da perdere, mettere in campo la nostra migliore pallavolo fino alla fine, dando il tutto per tutto. Credo che abbiamo le carte giuste per giocarcela, siamo lavorando bene, il gruppo sta creando la propria amalgama, trovando l’identità di squadra. Quello di mercoledì sera sarà un test importante per capire se abbiamo fatto il salto di qualità. Anche se arriviamo da due sconfitte non dobbiamo perdere la carica e la grinta. Sono molto positivo perché l’atmosfera è quella giusta, nonostante si possa pensare che ci siano musi lunghi o pessimismo: non è affatto così! Da ex posso dire che sono contento di tornare a Piacenza, ma spero di fare bene e sono sicuro che giocheremo la nostra migliore pallavolo, cercando di strappare il risultato”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank