Le Roux show: Cuneo cade in 4 set

COPRA ELIOR PIACENZA – BRE LANNUTTI CUNEO = 3-1 (25-17  25-13  21-25 25-23)

blank

 

Copra Elior: De Cecco 3, Le Roux 27, Fei 11, Simon 12, Zlatanov 11, Kaliberda 14, Marra (libero 59%), Partenio, Husaj, Smerilli, Tencati, Vettori, all. Monti

 

Bre Lannutti: Coscione 1, Rouzier 20, De Togni 7, Kohut 7, Maruotti 3, Rauwerdink 9, De Pandis (libero 54%), Gonzalez, Casadei 2, Alletti 2, Marchisio, Antonov all. Piazza

 

Arbitri: Padoan, Satanassi Durata set: 20’ 20’ 25’ 25’ tot. 1h30

Spettatori: 3097 Incasso: 18478 euro

 

Copra Elior: 17 bs, 6 ace, ricezione (57%), attacco (55%), 17 muri, 27 errori

Bre Lannutti: 11 bs, 3 ace, ricezione (49%), attacco (43%), 8 muri, 18 errori

 

di Marcello Pollastri

 

Piacenza – Due set spettacolari, una lieve flessione nel terzo, poi il ritorno biancorosso con brivido finale. Un buon Copra Elior Piacenza supera la Bre Banca Lannutti Cuneo seppellendola sotto una pioggia di ace e di muri. La sosta per gli impegni della nazionale ha fatto bene alla squadra di Monti che con un 3-1, ma anche qualche sofferenza nel finale, ha sciorinato una buona prestazione con tutti i suoi effettivi. In particolare con le cosiddette seconde linee. Il francese Le Roux, che sostituiva Vettori, e lo schiacciatore Kaliberda, in campo al posto di Papi (per lui un guaio muscolare), hanno disputato una prestazione maiuscola. Per due set un Copra stellare lascia solo le briciole agli avversari con un Le Roux sugli scudi. Nel terzo subentra un lieve calo di cui ne approfitta Cuneo grazie anche al positivo innesto di Casadei. Al rientro in campo però c’è il vero Copra Elior che prima dilaga e poi rischia di sciupare tutto con qualche amnesia finale. L’errore di Rauwerdink al servizio regala però a Piacenza i tre punti e la quinta vittoria consecutiva.

Marcello Pollastri

 

La cronaca:

Impianto: Pala Banca di Piacenza
Arbitri: Padoan e Satanassi
Formazioni: 

Piacenza: De Cecco e Le Roux in diagonale; Zlatanov e Kaliberdai in banda; Fei e Simon al centro. Marra libero. All. Monti
A disposizione: Partenio, Smerilli (L), Papi, Husaj, Tencati e Vettori

Cuneo: Coscione e Rouzier in diagonale; Maruotti e Rauwerdink in banda; Kohut e De Togni al centro. Libero De Pandis. All. Piazza
A disposizione: Antonov, Marchisio (L), Gonzales, Casadei, Alletti

Primo set: parte fortissimo Piacenza con un break di 4-0. Ace di Le Roux 7-3. Out Maruotti 11-6. Primo tempo di Fei 12-8. Ace di Fei che riporta Piacenza avanti 14-0. I biancorossi continuano a forzare il servizio e siportano sul 16-11. Gran diagonale di Le Roux 18-13. Da segnalare le buone prestazioni di Le Roux e Kaliberda (autore di 9 punti nel set) 21-15. Set point per Piacenza 24-17. Muro di Simon che chiude il set 25-17.
I biancorossi hanno fatto valere la propria superiorità tecnica in un set concluso dopo appena 21 minuti di gioco. 71% la percentuale d'attacco per Piacenza.

Secondo set: Cuneo è in difficoltà, merito degli attacchi di Simon, Zlatanov e Le Roux. Kaliberda porta il punteggio sul 8-3. Maruotti è costretto a lasciare il campo per un dolore al ginocchio, entra Antonov. Simon porta le squadre al time out tecnicoo 12-6. Piacenza in totale controllo 16-9. Le Roux e Kaliberda fanno il bello ed il cattivo tempo 20-11. Ace di Le Roux 23-13. Cuneo fuori dalla partita: fallo fischiato a Coscione 24-13.

Terzo set: set più equilibrato rispetto ai precedenti, ma Piacenza torna avanti con Simon 8-7. Errore di Le Roux 9-11. Per la prima volta nella partita Cuneo arriva avanti al time out 10-12. Lieve calo di Piacenza: 10-14. Cuneo mantiene il vantaggio 16-18. Piacenza rimane in scia 17-19. Out De Cecco 17-20. Alletti allunga per Cuneo 17-21. Muro in controtempo di Le Roux 18-21. Invasione di Coscione 19-22. Out l'attacco di Le Roux. Primo tempo di Simon 20-23. Set point per Cuneo 20-24. Cuneo si aggiudica il parziale 25-21.

Quarto set: dopo un avvio equilibrato Piacenza trova un break di 4-0 (9-5). Piacenza sembra tornata sui livelli dei primi due parziali 16-13. Cuneo prova a restare aggrappata alla partita. 20-17. Out Kohut 21-17. Break di Cuneo 21-20. Muro su Zlatanov 21-21. Piacenza dilapida 4 punti di vantaggio: qualche problema di troppo in ricezione. Mani out vincente di Zlatanov 22-21. Match point per Piacenza 24-21. Errore Rauerdink 25-23

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank