Presentazione del Volume: Varsi, dalla Presistoria all’età moderna

Giovedì 12 dicembre 2013 alle ore 17 all’Archivio di Stato di Piacenza – Palazzo Farnese (Piazza Cittadella) è in programma la Presentazione del volume curato da Angelo Ghiretti e Pietro Tanzi, Grafiche Step editrice, 2013: VARSI DALLA PREISTORIA ALL'ETÀ MODERNA

Il libro, riccamente dotato di illustrazioni e di apparato documentario, delinea un profilo globale della storia di Varsi, antico borgo della Val Ceno, nella provincia di Parma e nella Diocesi di Piacenza-Bobbio. In esso, grazie alle competenze degli autori, si parte dalla preistoria e dalla protostoria per toccare l'evo antico, il medioevo e l'età moderna descrivendo dominazioni, istituzioni, tradizioni, toponomastica. Dopo i riferimenti topografici contenuti nella famosa Tabula Alimentaria di età traianea, che colloca Varsi nel Municipium di Veleja (Lugagnano Val d'Arda), si analizzano i lasciti longobardi (esemplari le pergamene dell'ottavo secolo dell'archivio capitolare della Cattedrale di Piacenza) e le vicende successive che pongono il territorio valcenese disputato fra il vescovo di Piacenza, i comuni medievali e le signorie regionali e locali fra cui spiccano i conti Scotti Douglas di Fombio e di Varsi. E dall'archivio di questa famiglia conservato presso l'Archivio di Stato di Piacenza sono tratte molte informazioni riguardanti il Varsese, dal XIV secolo, allorché al vescovo piacentino subentrarono gli Scotti, fino al al 1758 quando questi ultimi vendettero la rocca di Varsi, coi diritti giurisdizionali, ai conti Rugarli. Gli Scotti esercitarono sul luogo una vero e propria potestà feudale nominando anche un proprio podestà, intaccando in qualche misura la supremazia ducale.

A corredo è allestita una piccola mostra documentaria che rimane aperta dal 12 dicembre 2013 al 10 gennaio 2014 (lun./mart./ven. h. 9-13,30 – mer./gio. h. 9-17). Ingresso libero.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank