Volley, Rebecchi Nordmeccanica sconfitta da Zurigo in Champions League

blank

Comincia in salita il Play off 12 per la Rebecchi Nordmeccanica, sconfitta col punteggio di 3-1 a Zurigo da un ottimo Volero. Ma la qualificazione è ancora in discussione. Si deciderà tutto martedì, quando al PalaBanca si giocherà la partita di ritorno. Per Piacenza un compito difficile, ma non impossibile: vincere l'incontro per 3-0 o per 3-1 e poi aggiudicarsi il Golden Set. Primo set equilibrato fino a metà. Poi le padrone di casa aumentano l'incisività dei loro colpi e, con una progressione irresistibile, si aggiudicano il primo parziale per 25-18. Nel secondo, ecco la reazione di Piacenza. Che raggiunge le avversarie a quota 12, poi va sotto 20-19, salvo poi trovare un colpo di reni vincente ai vantaggi. E siamo 1-1. Al cambio di campo, domina l'equilibrio. Sorpassi e controsorpassi si susseguono. Il Volero sembra prendere in mano la situazione: 23-19. Piacenza però reagisce e pareggia a quota 24. Ma l'ultima parola è delle svizzere: 26-24 e 2-1 in fatto di set. Nel quarto parziale, le padrone di casa hanno buone intuizioni e conquistano la vittoria imponendosi per 25-19. Nel complesso, per la Rebecchi Nordmeccanica una prestazione sulla falsariga di quella di sabato a Busto Arsizio: competitività, certo, ma è mancato il guizzo quando in volo c'erano i palloni più pesanti.

blank

DOPO PARTITA – "Bravo lo Zurigo – commenta a caldo Vincenzo Cerciello, presidente di Rebecchi Nordmeccanica Volley – noi non abbiamo espresso la nostra miglior pallavolo. E, comunque, il nostro valore non è in discussione. Per la partita di ritorno ho molta fiducia, possiamo ribaltare il risultato, a patto di esprimerci con più incisività".

"E' un momento difficile – precisa Giorgio Varacca, direttore generale di Rebecchi Nordmeccanica Volley – Non siamo la squadra che abbiamo ammirato prima della sosta. Le svizzere hanno meritato la vittoria, ma noi abbiamo qualità che possiamo ancora esprimere, a patto di vivere l'approccio alla partita di ritorno con tanta umiltà e piedi per terra".

 

VOLERO ZÜRICH – REBECCHINMECCANICA PIACENZA 3-1 (25-18, 24-26, 26-24, 25-19)

VOLERO ZÜRICH: Guerra, Ninkovic 10, Carcaces Opon 14, Nyukhalova 2, Rykhliuk 21, Popovic (L), Golubovic 13, Klaric 6, Thompson, Granvorka 2, UnternÄhrer. Non entrata Todorova. All. De Brandt.

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 11, De Kruijf 13, Van Hecke 9, Meijners 12, Manzano, Ferretti 2, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 7, Vindevoghel 6. All. Caprara.

ARBITRI: Melnyk e Isajlovic.

NOTE: Spettatori 1250.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank