“Il giorno della Memoria, perché queste tragedie non accadano più”

Sono state presentate questa mattina in Comune le celebrazioni per la giornata della memoria, il 27 gennaio, che anticiperanno il viaggio della memoria in programma a febbraio al lager di Flössenburg e Norimberga. Una giornata istituita nel 2000 che il Comune ha sempre considerato "importante" ha detto la neo assessora Giulia Piroli. Ricorda il giorno in cui le truppe sovietiche entrarono nel campo di Auschwitz e liberarono i prigionieri. A presentare le iniziative con Piroli, il presidente del Consiglio provinciale Roberto Pasquali, l'assessore alla Cultura Tiziana Albasi. "Il nostro impegno è far conoscere ai giovani quello che è stato – ha detto Pasquali – su queste basi possiamo tentare di avere la possibilità che questo non succeda più". Le realtà che hanno aderito alle iniziative sono: Teatro Gioco Vita (Diego Maj), Istituto storico Resistenza (Fabrizio Achilli), Famiglie cadute di guerra (Rodolfo Bonvini), Associazione reduci internamento (Raffaele Campus), Anpi (Romani Repetti), Biblioteca comunale (Maria Elena Roffi), Cineclub (Curallo), Centro culturale Italo-tedesco (Milena Tibaldi Montenz), Associazione Banda Larga (Francesca Volta), Scuola Anna Frank (Barbara Beltrani), Quarta Parete (Tino Rossi), Fondazione Teatri (Cristina Ferrari).

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank