Pallanuoto Farnese: niente da fare a Lodi

blank

Nel campionato di serie B, nulla da fare per la Pallanuoto Farnese, troppo forte la Wasken Boys che si impone per 12 – 1. Severa sconfitta quella maturata dalla Refractories Experience Farnese che sabato 1 febbraio cede nei cofronti della seconda forza di campionato il Clun Wasken Boys di Lodi con un perentorio 12 -1 che non lascia alibi ai piacentini. Complice l'assenza del bomber Marchetti per infortunio e le non buone condizioni fisiche di Russo e Bagnoli, i piacentini affrontano l'impegno lodigiano con scarsa incisività in fase di attacco subendo gli affondi degli avversari che sbagliano veramente poco. I bianco rossi resistono nei primi due tempi grazie ad un buon assetto difensivo che disorienta i padroni di casa fissando il tabellino dei primi 2 quarti con il risultato di 3 – 1 per i lodigiani. Poi si spegne la luce e per i ragazzi di Mister Dorigo è nebbia in val padana.

blank

Troppi errori in fase di superiorità numerica, poca incisività offensiva ed errori in fase di copertura consentono ai padroni di casa di dominare l'incontro nonostante l'ottima prestazione del numero 1 bianco rosso Umberto Fongi che limita e contiene un risultato che poteva diventare ancora più pesante. L'incontro termina tra gli applausi del pubblico di casa (circa 200 spettatori) e con il consolidamento nella seconda posizione per la squadra condotta da mister Crimi a sole due lunghezze dall'Arenzano dominatrice del campionato. Per i piacentini ancora fermi a zero punti è tempo di primi bilanci in attesa del turno di riposo di questa settimana che consentirà alla Refractories di recuperare le forze ed affrontare la partita più importante di tutta la stagione contro il CUS – GEAS di Milano per la trasferta di sabato 15 febbraio alla piscina Mecenate di Milano. L'opportunità per la squadra di Dorigo e compagni è quella di ottenere i primi tre punti che consentirebbero di smuovere la classifica e sperare ancora nella corsa salvezza unico obbiettivo per la neo promossa piacentina. Al termine dell'incontro a parlare è il Presidente Gianmarco Lupi “ Non posso di certo essere soddisfatto della prestazione dei miei atleti, oggi è stata una partita che vorremmo dimenticare al più presto anche per i nostri tifosi che sono accorsi alla piscina di Lodi per incitare i nostri colori.” – continua poi Lupi “ Sono stato in passato guicatore tra le fila della Wasken Boys ed ho passato due stagioni indimenticabili, questa squadra merita il salto di categoria e per noi potrà essere un utile stimolo per misurarci con una squadra superiore sempre nel tentativo di crescere e fare bene. Oggi ho comunque applaudito un gruppo di amici, anche se ne usciamo con le ossa rotte”

Prossimo appuntamento quindi per sabato 15/02/2014 con fischio di inizio alle ore 17,00 alla Piscina Mecenate di Milano per la sesta giornata di andata del campionato cadetto contro il CUS – GEAS.

 

WASKEN BOYS LODI – REFRACTORIES EXPERIENCE FARNESE 12 – 1

(2 – 1; 1 – 0; 4 – 0; 5 – 0)

 

Refractories Experience Farnese: Fongi, Dorigo,  De Grado, Trebino 1, Cappadona , Anesini, Damonte, Russo, Bagnoli , Sacco, Patrone, Vagge 1

 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank