Agazzano, rilevati batteri nell’impianto idrico: “Acqua non potabile”

Recenti analisi hanno rilevato presenze di batteri oltre la norma nelle acque del sistema idrico del Comune di Agazzano. Livelli che hanno spinto il sindaco Lino Cignatta ad emettere un’ordinanza in cui si vieta l’utilizzo dell’acqua per scopi alimentari. In sostanza l’acqua viene definita non potabile. In particolare è stata accertata la presenza di coliformi fecali, batteri provenienti dall’intestino degli animali in grado di raggiungere le acque superficiali soprattutto attraverso gli scarichi fognari e le acque di dilavamento di terreni destinati all’allevamento. Attraverso il ciclo dell’acqua, possono raggiungere anche le falde acquifere. Solo la frazione di Sarturano è esente dall’ordinanza.

In sé i coli fecali non sono dannosi per la salute, si trovano naturalmente nel nostro intestino e in quello degli animali. Sono però indicatori della presenza di altri agenti che invece possono essere patogeni. E' bene comunque tranquillizzare la cittadinanza di Agazzano: anche in caso di assunzione di acqua con all'interno i batteri in questione, vi sono rischi non gravi per la salute delle persone. L'Arpa è già al lavoro per effettuare altre analisi e monitorare la situazione che potrrebbe tornare alla normalità già nei prossimi giorni.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank