La Canottieri Ongina supera la Norvegia Under 20 in amichevole

CANOTTIERI ONGINA-NORVEGIA UNDER 20 4-0
(25-21, 25-20, 25-18, 25-17)
CANOTTIERI ONGINA: Manfredi 5, Bozzoni 10, Boniotti 11, Binaghi 12, Alikaj 12, Giumelli, Bernardini (L), De Biasi 10, Botti, Fortini 1, Boschi. All.: Bruni
NORVEGIA UNDER 20Steen Sovik Huso, Van Dijk Festoy 6, Gronnevik Flaskjer 6, Sandlie Sorum 11, Huus 6, Furuseth Fornes 4, Henriksveen 1, LundeSundberg (L), Staupe-WesstorpJohansen Kolberg 1, Akkarawat NakprakhonAase Hole 2, Aarrestad 6. N.e.: Ulland. All.: Haruya
ARBITRI: Chiara Alovisi e Riccardo Mutti di Piacenza
NOTE: Durata set: 25', 25', 24', 12' per un totale di 1 ora e 26 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 14, ace 5, ricezione positiva 48 per cento, attacco 53 per cento, muri 8
Norvegia Under 20: battute sbagliate 13, ace 4, ricezione positiva 63 per cento, attacco 35 per cento, muri 4.

blank

Una bellissima serata di festa, con pallavolo, amicizia e ospitalità come ingredienti della riuscita ricetta. E' stato un martedì che rimarrà nella storia e nei ricordi di Monticelli quello appena andato in scena. Tutto questo grazie all'amichevole internazionale di volley tra Canottieri Ongina e nazionale norvegese under 20, impegnata in una serie di appuntamenti italiani. La sfida al palazzetto di via Edison, organizzata dalla società monticellese del presidente Fausto Colombi, si è svolta in un contesto assolutamente riuscito, con la "vittoria" organizzativa già in cassaforte prima che iniziasse il valzer di bagher, palleggi e schiacciate.
In primis, è stata la festa del paese di Monticelli anche grazie alla collaborazione dell'Amministrazione comunale, con il sindaco Michele Sfriso che ha tenuto un breve discorso di benvenuto iniziale. Il tutto davanti a un folto pubblico, che ha riempito le tribune del palazzetto di via Edison nonostante la serata infrasettimanale. Come se fosse un big match della squadra di Bruni: bello così.  All'evento ha partecipato anche il presidente provinciale Fipav Marco Bergonzi.
Poi è iniziata la partita, diretta dai giovani arbitri piacentini Chiara Alovisi e Riccardo Mutti e  raccontata dallo speaker giallonero Ivan Maderi, che si è disimpegnato egregiamente anche nella pronuncia dei non facili cognomi norvegesi. Per quanto riguarda il volley giocato, avvincenti soprattutto i primi due set, poi nella seconda parte della partita, con una girandola di cambi, la Canottieri Ongina ha ulteriormente dominato, chiudendo 4-0 il test.
Nell'occasione, mister Bruni ha risparmiato il libero Tencati e il martello Codeluppi, alle prese con problemi fisici, oltre a centellinare altri elementi della rosa e dando spazio alla panchina. Non ha potuto essere della partita ovviamente il centrale Alberto Merli, che sabato scorso a Costa Volpino ha subito una lussazione alla spalla destra e che sarà fermo per diverse settimane.
Sabato la Canottieri Ongina si ritufferà in campionato ospitando a Monticelli (inizio alle 21) i vicentini dell'Olimpia Zanè.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank