La Bakery Basket cade a Pavia

La Bakery Basket Piacenza cade a Pavia, superata per 77-63 dai locali, nella 22esima giornata di campionato di DNB. Una partita dai due volti: nella prima parte di gara i biancorossi faticano non poco in fase offensiva e subiscono lo strapotere di Degrada, pungente soprattutto dalla distanza. All'intervallo lungo le due compagini sono separate dal ben 10 lunghezze. Nel terzo parziale, tuttavia, si rivede la Pallacanestro Piacentina capace solo 15 giorni fa di superare la capolista Tortona. 
Al rientro in campo i ragazzi di coach Coppeta hanno uno spirito ben diverso dall'avvio di gara. Gasparin e Gambolati prendono per mano i compagni e Bonaiuti chiude magistralmente il contropiede della parità (47-47). L'equilibrio si protrae fino alla fine del parziale, chiuso sul 54-54. L'ultimo quarto è però tutto dei padroni di casa che, pur privi di Cristelli, beneficiano di un calo di rendimento in fase realizzativa della Bakery Piacenza ed ottengono i 2 punti in palio. 
Nonostante il Ko Piacenza conserva il terzo posto in classifica e dovrà difenderlo il prossimo 22 marzo, al PalAnguissola, contro Mortara.

blank

Il film della partita:

Pavia Basket-Pallacanestro Piacentina 77-63 (17-7, 38-28, 54-54)
 

Nadirex Pavia: Fossati 2, Politi 12, Degrada 22, Tassone 9, Appendini NE, Rossi NE, Maggio 15, Terzaghi 6, Frontini 5, Sanlorenzo 6. All.: Petitti

Bakery Piacenza: Gambolati 10, Rombaldoni 8, Zampolli 12, Bonaiuti 9, Gasparin 17, Ziotti NE, Italiano 3, Mazzocchi NE, Speronello 2, Garofalo 2. All.: Coppeta

Primo Quarto
Coppeta schiera il quintetto formato da Gasparin, Rombaldoni, Bonaiuti, Italiano, Gambolati, gli risponde Petitti con Maggio, Fossati, Degrada, Frontini, Sanlorenzo. Gasparin realizza il primo canestro biancorosso, rispondendo a Sanlorenzo.Bonaiuti realizza la tripla del vantaggio piacentino: 4-5 dopo due minuti di gioco. Degrada realizza subendo il fallo, portando la partita nuovamente in parità. Degrada realizza da tre punti, poi Politi realizza il 12-7 per i pavesi quando manca 1'25”: Coppeta è costretto a chiamare timeout.Piacenza continua comunque ad avere difficoltà nell'attaccare il canestro, mentre Politi realizza il canestro del 17-7 che chiude il primo quarto.

 

Secondo Quarto
Gambolati sblocca finalmente il punteggio biancorosso, per il 19-9 all'undicesimo minuto. Piacenza gioca con maggiore intensità, ma ciò non impedisce a Maggio di realizzare da 3 punti subendo anche il fallo di Gasparin: 23-9 dopo 12'. Sanlorenzo viene espulso per un colpo in faccia a Italiano. Gambolati realizza entrambi i liberi, e subito dopo Speronello realizza da sotto il -10 per Piacenza. La partita diventa sempre più nervosa, Politi continua a realizzare e accumulare viaggi in lunetta, mentre Zampolli sfrutta al meglio l'eccellente circolazione di palla: prima colpisce da tre punti, poi segna in contropiede. Il vantaggio pavese è di 5 punti quando mancano 4'. Degrada risponde alla tripla di Gasparin con 7 punti, riportando a +10 i suoi alla fine del secondo quarto: 38-28.

 

Terzo Quarto
Al rientro in campo dagli spogliatoi, Rombaldoni trova d'esperienza due tiri liberi dopo il canestro di Terzaghi: 30-40 al 21'.Bonaiuti segna da tre punti, Terzaghi replica nell'azione successiva per il +12 pavese. Piacenza si riporta a -4 a metà della terza frazione, sospinta dai canestri di Gasparin e Gambolati, uniti ad una difesa più reattiva di quella vista nei primi 20'. E' proprio Gasparin a segnare la tripla del -3 biancorosso, al 27'.Bonaiuti realizza in contropiede la tripla del 47 pari, e Petitti non può che chiamare timeout. Garofalo alza l'alley oop per il canestro del sorpasso piacentino: 52-51 a 32” dalla fine del terzo parziale. Tassone porta avanti Pavia, ma è Zampolli a realizzare, allo scadere, il canestro del 54-54. Piacenza è decisamente rientrata in partita, non solo in termini di punteggio ma anche di intensità di gioco.

Quarto Quarto
Italiano commette a rimbalzo in attacco il suo quarto fallo ed è costretto a tornare in panchina, sostituito da Rombaldoni. Gasparin segna nuovamente da 3, per regalare a Piacenza il 57-56 a 8' dalla fine. Le percentuali si abbassano notevolmente, e ad approfittarne è Pavia che si riporta a +5 a 4'25” dalla fine del match. Tassone realizza il +7 per Pavia a 2'50”, nell'azione successiva Italiano commette il suo quinto fallo. Piacenza difende bene, costringendo i lombardi a commettere infrazione di 24”. Garofalo sbaglia un facile appoggio al tabellone, ma nell'azione successiva si fa subito perdonare, realizzando il 67-62 quando manca 1'25”. Maggio però realizza un gioco da 3 punti. L'ultimo minuto si apre con i piacentini sotto di 8 lunghezze. La Bakery Piacenza non segna più, e il risultato finale è di 76-63. I biancorossi si devono arrendere ai pavesi, apparsi più intensi sull'arco dei quaranta minuti.

Gli altri risultati:
Alessandria B. – B.  Cecina  72-81 
Cus  Torino – Don Bosco Livorno 72-68 
B. Team E. Battaglia – Golfo Piombino 110-103 
Us   Empolese  –  Castelfiorentino  57-66 
Fortitudo Bologna – Montecatini Sc 79-59
Derthona Tortona – Cento 60-71

Classifica:
Tortona 34
Bologna 32
Piacenza 26
Cecina 26
Mortara 24
Empoli 22
Pavia 22
Cento 22
Firenze 18
Piombino 18
Torino 16
Montecatini 16
Alessandria 16

 

 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank