Uccise l’ex convivente con 20 coltellate alla schiena, condannato a 30 anni

Maurizio Ciceri è stato condannato a 30 anni di carcere per l’omicidio della ex convivente Angelica Timis, rumena di 35 anni. L’omicidio avvenne il 24 maggio 2013 a Guardamiglio e la donna fu colpita con 20 coltellate alla schiena. Non si era rassegnato alla fine della loro relazione. La sentenza è stata pronunciata dal giudice Isabella Ciriaco dopo due ore di camera di consiglio. “Finalmente è stata fatta giustizia” ha detto Paulina, sorella della rumena. Mentre l’avvocato della famiglia Emanuele Solari ha aggiunto: “Questa sentenza rende parziale giustizia alla sua memoria”. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank