Us Fiorenzuola, Progetto Vita dona un defibrillatore. Domenica sfida per la D

Alla sala riunioni della Siderpighi a Pontenure, si è tenuto un’importante incontro organizzato  dall'Us Fiorenzuola a cui erano presenti il presidente Luigi Pinalli ed i vice presidenti Giovanni Pighi, Francesco Pighi e Daniele Baldrighi, oltre al responsabile comunicazione Gianmaria Bosoni ed il responsabile del settore giovanile Luigi Galli. Durante l’incontro è avvenuta la consegna ufficiale da parte dell'Aido e Progetto Vita di un defibrillatore donato al Settore Giovanile dell’Us Fiorenzuola grazie alla raccolta fondi dell'anno scorso in Val D'Arda e che verrà posizionato sui campi dell'Academy. A donare materialmente il defibrillatore alla società è stata Silvana Passera, di Progetto Vita Valdarda: "Dal gennaio dell'anno prossimo gli impianti sportivi saranno obbligati a dotarsi di defibrillatori e a Piacenza abbiamo già cominciato parecchio tempo fa. L'apparecchio salvavita donato al Fiorenzuola è solo l'ultimo di una lunga serie e non intendiamo certo fermarci qui. Il defibrillatore è stato acquistato grazie alla Lotteria dello Screening Cardiologico di giugno, "Un euro per la Vita". Un'iniziativa in collaborazione con Aido di cui sono vicepresidente provinciale".

blank

E intanto ci si prepara alla sfida promozione di domenica prossima, 23 marzo, contro il Lentigione. Il Fiorenzuola infatti è primo nel girone di Eccellenza a 11 punti proprio dal Lentigione secondo, e la prossima giornata vedrà le due squadre affrontarsi nel più classico degli scontri diretti. "E' ancora presto per i festeggiamenti – fanno sapere con sana scaramanzia i vertici della società valdardese – ci sono ancora 21 punti in palio. La strada è ancora lunga".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank