Pdl: “Noi non vogliamo i profughi in città. Ci deve pensare l’Europa”

“Noi non vogliamo i profughi, se li tenga Renzi. È un problema di vuoto normativo che non può ricadere sui comuni”. È la posizione assunta oggi dal Pdl con il capogruppo Marco Tassi e con il collega Giovanni Botti. L’arrivo di 40 nuovi stranieri sul territorio piacentino ha fatto insorgere il partito di centrodestra che non le manda a dire all’amministrazione comunale, accusata di immobilismo. “Due anni di vuoto totale – ha accusato Tassi – non si vedono provvedimenti concreti che non siano legati alle incombenze di bilancio. La situazione mi sembra critica. Dopo il rimpasto avevano promesso una accelerazione che non si vede ancora. Questo Comune è solo stato in grado di aumentare le tasse, come l’acqua del 13,2% e le imposte. Ancora una volta poi, le uniche modifiche pensate, come lo spegnimento anticipato della Ztl e le rastrelliere in piazzale Marconi, derivano da proposte fatte in tempi non sospetti dall’opposizione. Non si capisce perché se le proponiamo noi non vanno bene, se lo fanno loro sì”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank