Monterosso Val d’Arda Festival: Castell’Arquato diventa la capitale del vino

Per tre giorni Castell’Arquato diventa la capitale del vino tipico: il 25-26-27 Aprile il borgo piacentino ospiterà il Monterosso Val d’Arda Festival, la manifestazione ideata per promuovere e fare conoscere il vino ed i prodotti tipici del territorio della Val d’Arda. La manifestazione, come per le edizioni precedenti, sarà organizzata dall’associazione culturale La Goccia in collaborazione con AVIS ed il comune di Castell’Arquato, si svolgerà in tre giornate ed occuperà tutto il borgo piacentino. Protagonista sarà il Monterosso Val d’Arda, il vino DOC che prende il nome dal colle davanti al borgo di Castell’Arquato. Saranno presenti le aziende che permetteranno degli assaggi delle loro produzioni, non mancheranno i prodotti tipici dell’agricoltura locale, e altri prodotti tipici legati comunque al vino.

blank

Nel palazzo del Podestà ed in altre location si alterneranno convegni legati alla produzione ed alla cultura del vino con degustazioni guidate.

Nella parte bassa del paese, uno stands gastronomico accoglierà i visitatori, dove sarà possibile, pranzare oppure fare un semplice spuntino, gustando un piatto di salume abbinato ai tipici chisolini, grigliate od “investitura”, oppure il tipico dolce arquatese, il tutto annaffiato dal vino piacentino. Per l’occasione sarà riscoperta la tradizionale “Torta di mandorle”, il dolce tipico di Castell’Arquato, la cui festa era stata resa famosa dalla pubblicità di una nota grappa.

Domenica 27 gli stands ospiteranno anche l’abbinamento tra il riso della Lomellina ed il Monterosso Val d’Arda grazie alla collaborazione con l’AVIS di San Nazzaro de Burgundi.

"Castell'Arquato fa vini perfettissimi et é gran peccato che tutta quella collina non sia vigne, che qui sono così delicati vini quanto sia in tutta la Lombardia tanto rossi quanto bianchi. Et qui sua Beatitudine si forniva per il viaggio, et anco ne mandava a pigliare, anco che fosse a Ferrara et a Bologna." Per ricordare questa frase detta dal cantiniere di Paolo III Farnese, la manifestazione si concluderà con la rievocazione rinascimentale della venuta a Castell’Arquato del Pontefice. Un corteo si sposterà dal basso paese, ed arrivato nella piazza monumentale accoglierà il pontefice, come nel 1543.

In tutti e tre i giorni negozi proporranno i loro prodotti tipici, mentre i ristoratori convenzionati proporranno menù speciali ed offriranno il vino tipico ai loro commensali.

Non mancheranno momenti di svago e di intrattenimento. Diverse saranno le mostre d’arte e legate al tema del vino.

Il programma completo su: www.monterossofestival.it

Programma

Venerdì 25 Aprile

– nella mattinata apertura della manifestazione – incontro: “Castell’Arquato e il vino Monterosso” (Palazzo del Podestà) – barricaia lungo le vie del paese – stands gastronomici (piazza San Carlo) – Trekking del Vino, partenza alle 16.30 dal Museo Geologico – mostra mercato dei prodotti tipici piacentini – intrattenimento musicale in Piazza San Carlo – Liscio

– intrattenimento musicale in via Sforza Caolzio – Jazz – intrattenimento musicale in piazza monumentale – Etnica – mostra di etichette cura di A.I.C.E.V. (Palazzo del Podestà) – mostra di macchine enologiche antiche (piazza San Carlo) – mostra VINARTE (Palazzo del Podestà) – mostra EVADOVANDI (Grotte di Santo Spritito)

Sabato 26 Aprile

– barricaia lungo le vie del paese – stands gastronomici (piazza San Carlo) – presentazione del progetto delle scuole Monterosso 2.0 (ore 10.30 Sala del Museo Geologico) – mostra mercato dei prodotti tipici piacentini – intrattenimento musicale in Piazza San Carlo – Jazz – intrattenimento musicale in via Sforza Caolzio – Etnica – mostra di etichette cura di A.I.C.E.V. (Palazzo del Podestà) – mostra di macchine enologiche antiche (Piazza San Carlo) – spettacolo di marionette; Coppelia Theatre (Grotte di Santo Spirito) ore 16 e 18 – mostra VINARTE (Palazzo del Podestà) – mostra EVADOVANDI (Grotte di Santo Spirito)

Domenica 27 Aprile

– barricaia lungo le vie del paese – stands gastronomici (piazza San Carlo) – mostra mercato dei prodotti tipici piacentini – a mezzogiorno: La Lomellina sposa La Val d’Arda (risottata al Monterosso) – incontro: “Paolo III Farnese ed il vino di Castell’Arquato” (Palazzo del Podestà ore 11) – intrattenimento musicale in Piazza San Carlo – Revival – mostra di etichette cura di A.I.C.E.V. (Palazzo del Podestà) – mostra di macchine enologiche antiche (Piazza San Carlo) – spettacolo di marionette; Coppelia Theatre (Grotte di Santo Spirito) ore 16 e 18 – rievocazione rinascimentale: Paolo III ed il vino di Castell’Arquato (inizio ore 15.30) – mostra VINARTE (Palazzo del Podestà) – mostra EVADOVANDI (Grotte di Santo Spritito) – mostra di pittura CSI (piazza San Carlo)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank