Il Bakery supera Cecina e blinda il terzo posto

Il Bakery Basket Piacenza impatta nel migliore dei modi con la sua fase ad orologio. I biancorossi di Coach Coppeta superano Cecina per 88-68 e sono matematicamente certi di non scivolare più in basso del terzo posto in classifica, ottimo piazzamento in vista dei play off promozione. L'altra buona notizia è il rientro di Gasparin, pienamente recuperato e spendibile in tutta la post-season.

Nel match del PalAnguissola i locali hanno sfruttato l'eccessivo nervosismo dei toscani, fallosi e poco incisivi. Gli ospiti, soprattutto nella prima fase di gara, non hanno certamente brillato in fase offensiva. Il merito è però da ascrivere alla fase difensiva del Bakery, che ha saputo arginare i ragazzi di Campanella con una buona prova in difesa. Fino all'intervallo sono Rombaldoni e compagni a dettare i ritmi; solo un'invenzione di Sanna sulla sirena ha portato lo score sul 41-34.
Al rientro dagli spogliatoi, tuttavia, gli ospiti hanno vissuto il loro miglior momento, passando in vantaggio. Un fuoco di paglia, perchè Italiano, il miglior realizzatore con 16 punti, ha trascinati i suoi ad un nuovo allungo, questa volta decisivo. Piacenza è rimasta lucidissima sia dai 6 e 75 che in lunetta, dove ha sfoderato percentuali importanti (87 % di squadra con 34 realizzazioni su 39 tiri). Per gli emiliani questo è il terzo successo in 3 confronti con Cecina tra campionato e post season. Ora i ragazzi di Coppeta possono concentrarsi sulla trasferta di lunedì, quando, al Pala Dozza, proveranno ad insidiare i secondo posto della Fortitudo Bologna.

Tabellino:
Bakery Piacenza – Cecina
88-68 (24-11; 41-34; 62-52; 88-68)
Piacenza: Gambolati 8, Rombaldoni 7, Zampolli 11, Bonaiuti 13, Gasparin 9, Ziotti 2, Italiano 16, Mazzocchi, Speronello 7, Garofalo 15. All. Coppeta
Cecina: Fratto 9, Favllli 4, Sanna 15, Del Testa 10, Listwon, Viti 3, Salvadori 10, Bruni 5, Capitanelli 12NE Caroti. Al Campanella
Impianto: PalAnguissola
Arbitri: Callea e Pani
 

Quintetti:
Piacenza:
Gambolati, Rombaldoni, Zampolli, Bonaiuti, Italiano. All. Coppeta.
Cecina: Fratto, Sanna, Del Testa, Bruni, Capitanelli. All. Campanella

Primo quarto: dopo tre minuti gioco Piacenza trova il primo vantaggio (6-4). Bonaiuti allunga dalla lunetta 8-4. I toscani subiscono la grande prova a livello difensivo di Piacenza e Italiano porta lo score sul 10-4. Zampolli non sbaglia e il gap si allunga 12-4. Dopo un fallo Bonaiuti si siede in panchina. Entra in campo anche Gaspain, recuperato in tempi record dopo l'infortunio. L'attacco ospite é in grave difficoltá. Una tripla di Garofalo vale il 15-6. Un primo quarto a senso unico si chiude sul 24-11 con una tripla di Gasparin. Troppo nervosa la compagine toscana, che non è riuscita ad incidere sotto canestro. Piacenza molto più cinica, quasi impeccabile dalla lunetta.

Secondo quarto: la linea della carità continua a sorridere ai locali: Bonaiuti non vede intaccato di una virgola il suo 100%. Dopo tre minuti i ragazzi di Coppeta conducono 31-18 Boaiuti rincara la dose con una bomba dai 6 e 75, ma poco dopo Del Testa risponde, sempre dalla distanza (34-23) Capitanelli riporta gli ospiti a -9 (34-25).  Speronello e Gasparin mettono a segno due triple che spezza momentaneamente i tentativi di rimonta dei toscani 39-26). Dai liberi Sanna fa 2/2: 39-31. Sulla sirena dell'intervallo lungo Sanna si inventa il canestro della vita: una conclusione da metá – campo che vale il 41-34.

Terzo quarto: Piacenza riparte con Gambolati, Rombaldoni, Zampolli, Gasparin e Garofalo Capitaneli chiude un gioco da 3 punti (41-37) e Cecina torna in partita. Una schiacciata di Sanna riduce il divario a due lungheze (41-39). Gli ospiti si portano in vantaggio 41-42 ed inizia un'altra partita. Gambolati riporta ossigeno a Piacenza, chiudendo una ripartenza magistrale 46-42. Garofalo ancora determinante sotto canestro, ma Salvadori dalla distanza rimette in carreggiata Cecina (48-45 a 5 minuti dalla sirena). Italiano sale in cattedra, andando a segno  sia dalla lunetta che da tre punti. Rombaldoni allunga nuovamente sul 58-47. Il parziale si chiude sul 62-52. Quarto contraddistinto dall'espulsione di coach Campanella (cacciato per proteste). 

Ultimo quarto: il quarto si apre con una tripla di Fratto a cui Speronello replica poco dopo. La prova dei biancorossi rimane ineccepibile dai liberi 2/2 di Zampolli che concede il bis dopo il timeout chiesto da Cecina 70-55. Zampolli e Italiano vanno ancora a segno dalla distanza 78-59 (5 minuti al termine delle ostilitá). Non c è più partita il Bakery chiude 88-68 e blinda il terzo posto in classifica.
 

Precedenti:
Basket Cecina – Bakery Piacenza 65-81 (era lo scorso 3 novambre, 5a giornata di andata)
Bakery Piacenza – Basket Cecina 68-61 (lo scorso 8 febbraio, 5a giornata di ritorno)

Prima giornata della fase ad orologio:
Alessandria Basket – Castel Fiorentino 74-81
Montecatini SC 1949 – Don Bosco Livorno 78-53
Cento – Mortara Team Battaglia 83-69
US Empolese – Pavia Basket 66-67
Derthona Tortona – Fortitudo Bologna 79-87
Bakery Basket – Basket Cecina 88-68
Golfo Piombino – Cus Torino 66-41

Classifica:
Tortona 42
Bologna 38
Piacenza 36
Cecina 30
Pavia 30
Empoli 28
Cento 26
Montecatini 24
Mortara 24
Piombino 24
Livorno 20
Alessandria 20
Castelfiorentino 20
Torino 18

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank