Festa Radiocoop: è in serie D

blank

Il Piacenza Basket Club ritorna in serie D ad un solo anno di distanza dalla bruciante retrocessione della passata stagione. Lo fa meritatamente, dopo un cammino a dir poco esaltante fatto di 26 vittorie e 3 sole sconfitte tra playoff e regular season, con un’imbattibilità che dura dal 7 febbraio. Per il Piacenza Basket Club si tratta della terza promozione in serie D, dopo quelle del 2004 e del 2009. Merito di un gruppo di ragazzi straordinario che ha saputo cementarsi partita dopo partita, allenamento dopo allenamento, guidati da uno staff tecnico preparato e di alto livello composto dalla “triade”, Mambretti-Nadal-Bergonzi.La finalissima, giocata al PalaBigi di Reggio Emilia, ha messo in mostra ancora una volta tutta la grinta dei ragazzi biancorossi, capaci di restare aggrappati al match nei momenti di difficoltà inziale, complice anche una comprensibile tensione, per poi ritrovare la giusta lucidità e il giusto piglio in un secondo tempo arrembante in entrambre le metacampoLa Bibbianese fin da subito si dimostra avversaria all’altezza, mettendo in seria difficoltà i piacentini con Olivares in evidenza sotto canestro. Sono fondamentali per i biancorossi le tre triple realizzate da Scarionati che, oltre a dare fiducia ai compagni, tengono Piacenza in scia. Al rientro dall’intervallo lungo, l‘intensità difensiva dei piacentini aumenta in maniera esponenziale. La Bibbianese fatica a trovare la via del canestro e a costruire buoni tiri (solo 7 punti di squadra realizzati nel terzo quarto). Il nervosismo dei reggiani affiora sempre di più, fino a concretizzarsi nel fallo tecnico fischiato a Reni al 27′Piacenza ritrova lucidità in attacco e si riporta avanti sul 38-35. L’ingresso di Zanangeli (classe 1996) dà ulteriore linfa difensiva ai biancorossi. Per 4′ la Bibbianese non riesce a mettere un solo punto a referto e la Radiocoop ne approfitta allungando al 33′ sul 47-37. I reggiani provano ancora con Olivares e Farioli a rifarsi sotto ma Piacenza non molla continuando a lottare su tutti i palloni grazie anche all’eccellente prestazione sotto canestro di Villa (7 punti con 7 rimbalzi e 3 stoppate). Nel finale i biancorossi controllano rispondendo colpo su colpo agli esperti avversari e mantenendo il vantaggio sempre intorno alla doppia cifra fino al trionfo finale.Una serata fantastica per tutto il popolo biancorosso accorso in massa (ieri più di un centinaio di tifosi al seguito della squadra) a sostenere i 10 guerrieri di coach Mambretti. Una serata da ricordare a lungo, che rimarrà nella storia della società piacentina. Piacenza è in serie D.

blank

RADIOCOOP PIACENZA BASKET CLUB – BIBBIANESE 60-47
(13-14; 27-30; 40-37)

Arbitri: Romiti D. di Reggio Emilia e Ronda P. di Fiorenzuola D’Arda (Pc)
Radiocoop Piacenza Basket Club: Bosini 8, Antozzi 11, Scarionati 12, Centenari 2, Pirolo 3, Massari 8, Villa 7, Stecconi 4, Pene 3, Zanangeli 2. All. Mambretti A.
Polisportiva Bibbianese: Menozzi 4, Reni, Olivares 12, Camurri 17, Farioli 9, Ghirardini 10, Cervi 2, Marchesini, Doni, Salati. All. Reverberi S.​

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank