Frontale a Case Nuove, migliorano le condizioni della 18enne rimasta ferita

Migliorano le condizioni di Michela Moglia, la ragazza di 18 anni residente a Fombio (Lodi) rimasta coinvolta nel grave incidente avvenuto martedì sera all’incrocio di Case Nuove di San Giorgio. La giovane era al volante di una Peugeot quando si è scontrata frontalmente con un Suv Volkswagen che si stava immettendo in strada in quel preciso istante. I tre amici che viaggiavano insieme alla giovane non hanno riportato serie lesioni, esattamente come il conducente del Suv. Michela invece è stata sbalzata dall’abitacolo e ha riportato ferite molto gravi tanto da richiedere l’urgente trasporto all’ospedale Maggiore di Parma dove si trova ancora ricoverata in prognosi riservata. Nelle ultime ore però la ragazza avrebbe mostrato segnali di miglioramento tanto che potrebbe presto lasciare il reparto di Rianimazione dove si trova tuttora ricoverata.

Intanto è stato denunciato il 56enne piacentino alla guida del Suv. L’uomo infatti è stato sottoposto all’alcoltest subito dopo l’incidente ed è risultato avere un tasso pari a 1,58 grammi di alcol nel sangue, ben oltre il limite consentito per chi guida, ovvero 0,5. Per lui è stato anche disposto il ritiro della patente.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank