Omicidio Castelvetro, confermati i 20 anni di carcere per Badalotti

Uccise la vicina di casa di 91 anni Stella Paroni a Castelvetro spingendola dal balcone della sua abitazione dopo un tentativo di violenza sessuale. Confermati in cassazione i 20 anni di carcere per il 47enne Giovanni Badalotti. I fatti risalgono al 20 marzo 2011. Dopo l’omicidio, Badalotti caricò il cadavere su una carriola (azione che venne filmata da alcune telecamere a circuito chiuso) e o portò nei pressi della discarica del paese, dove fu ritrovato.

blank

Gli avvocati dell’uomo, Lorena Marchini e Mauro Pontini, avevano chiesto una riduzione della pena a 14 anni di reclusione motivata dal fatto che Badalotti aveva collaborato alle indagini confessando subito il proprio crimine. La Cassazione, però, non ha accolto la richiesta negando così lo sconto di sei anni.

La condanna era già stata ridimensionata per il 47enne accusato dell’omicidio e la tentata violenza sessuale ai danni dell’anziana. La corte d’assise di Bologna aveva abbassato la condanna dai 30 anni inizialmente previsti dal tribunale di Piacenza fino ai 20 anni: la corte d’appello, infatti, aveva riconosciuto il movente sessuale dell’omicidio, che non rende applicabili le aggravanti della premeditazione e dei motivi abbietti e futili. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank