Rissa con coltello a Castelsangiovanni, in manette un dominicano di 25 anni

AGGIORNAMENTO ORE 11,50 – E’ un dominicano di 25 anni l’autore dell’aggressione avvenuta ieri sera intorno alle 23 in via Matteotti a Castelsangiovanni. I carabinieri hanno appurato che tra lo straniero e la persona accoltellata, un 45enne del paese, non correva buon sangue già da qualche tempo. I due avevano avuto screzi in passato, screzi che ieri sono sfociati in una violenta lite. Il dominicano ha deciso così di rientrare nella sua abitazione di Castello, munirsi di un coltello da cucina e tornare in via Matteotti. Lì ha sferrato la coltellata all’addome del rivale. Il 44enne è stato operato d’urgenza subito dopo all’ospedale del paese: si trova in prognosi riservata anche se fortunatamente non pare correre pericolo di vita. Il dominicano, invece, è stato portato in caserma e arrestato: per lui l’accusa è di tentato omicidio.

blank

 


 

Accoltellato in una rissa a Castelsangiovanni, fermato l'aggressore

AGGIORNAMENTO ORE 8,40 – E’ stato arrestato il sudamericano di circa 30 anni che ieri sera ha accoltellato un uomo di 45 anni durante una rissa scoppiata in via Matteotti a Castelsangiovanni. Erano circa le 23 quando è esplosa la violenza. I carabinieri hanno fermato l’autore del gesto subito dopo l’aggressione e lo hanno portato in caserma dove per lui sono scattate le manette. Considerato il giorno, l’ora e la zona centrale del paese sono stati tanti i testimoni che hanno assistito alla scena, molti dei quali pare si siano subito gettati all’inseguimento dello straniero riuscendo proprio a bloccarlo per poi consegnarlo alle forze dell’ordine. Il 45enne ferito all’addome dal coltello è stato poi portato al pronto soccorso di Castelsangiovanni dove è stato operato d’urgenza, non sarebbe in pericolo di vita.

Pare che anche un’altra persona sia stata accoltellata dal sudamericano durante la zuffa, ma in maniera lieve. I carabinieri stanno cercando di ricostruire la vicenda e capire le cause che hanno fatto scattare la scintilla: secondo il resoconto di alcuni testimoni pare che lo stesso 30enne, prima di brandire il coltello, abbia cominciato a provocare i clienti di un bar fino a suscitare le reazioni di un gruppo di presenti.

 


 

Una violenta rissa è esplosa ieri sera, venerdì 11 luglio, in via Matteotti a Castelsangiovanni. Erano circa le 23 quando all'interno di un locale è nata una lite tra alcuni avventori. Ancora da chiarire cosa abbia scatenato la violenza, sta di fatto che i due gruppi hanno cominciato a darsele di santa ragione. A un certo punto, però, un giovane ha estratto un coltello da cucina con il quale ha colpito all'addome uno degli avversari, un uomo di 45 anni. Il fendente è stato molto violento e la persona ferita è caduta a terra in una pozza di sangue.

Sul posto è stato subito chiamato il 118, ma alcune persone che avevano assistito alla scena avevano già portato l'uomo al pronto soccorso di Castelsangiovanni dove il ferito è stato subito sottoposto a un intervento. Ora si trova ricoverato all'ospedale in condizioni molto serie anche se non si troverebbe in pericolo di vita.

Il giovane autore del gesto, pare uno straniero di origini sudamericane, ha invece tentato di dileguarsi nel nulla, impresa non facile considerato l'orario e il luogo, molto frequentato soprattutto il venerdì sera. Alcuni testimoni infatti hanno fornito una dettagliata descrizione dell'aggressore e i carabinieri hanno impiegato poco a trovarlo e portarlo in caserma.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank