Appennino Festival:omaggio alla Via Francigena e allo studioso Carzaniga

Sarà un omaggio alla Via Francigena e allo studioso Angelo Carzaniga a lungo attivo nella riscoperta della Val Tolla quello che il nuovo appuntamento dell'Appennino Festival mette in calendario: venerdì 18 luglio infatti, a Castelletto di Vernasca alle 21.30, è in programma un concerto che vedrà protagonisti l'arpista Adriano Sangineto, il ghirondista Matteo Dorigo e il gruppo vocale Eudaimonia. Nella Pieve romanica lungo il percorso della Via Francigena dunque si svolgerà un vero e proprio salto in un passato antico, una rievocazione delle storie tramandate in secoli di pellegrinaggi di fede: a essere eseguita sarà una silloge delle più belle melodie dell’Antifonario di Bobbio del XIV secolo accostate a brani tratti dai manoscritti spagnoli delle Cantigas de Santa Maria risalenti al XIII secolo e  del  Llibre Vermell, anch'esso databile intorno al Duecento. Ai brani sacri poi saranno accostate alcune danze antiche tratte dal British Coddex e canti popolari dell’Appennino con l'obiettivo di rappresentare un  medioevo pieno di luce e di gioia,  dove trionfa la figura della Vergine Maria  e la simbologia a lei connessa legata alle immagini di rose e viole, gigli candidi, stelle splendenti e fulgore di suoni.

blank

In pratica Sangineto, Dorigo e gli Eudaimonia condurranno il pubblico in un viaggio musicale lungo la Via Francigena, uno dei maggiori percorsi di pellegrinaggio europei che univa Canterbury a Roma e che ha nella Val Tolla una delle sue varianti.

Il concerto rappresenta anche un omaggio ad Angelo Carzaniga, straordinaria figura di studioso, la cui opera ha contribuito alla conoscenza e alla riscoperta della storia di Castelletto e della Val Tolla.

Per quanto riguarda i protagonisti, il gruppo strumentale e vocale Eudaimonia  comprende musicisti dalla formazione assai ampia che spaziano dalla ricerca etnomusicologica alla didattica, dall’uso degli strumenti antichi e dalla loro costruzione  all’esecuzione  vocale: questo patrimonio di conoscenze è indispensabile per far rivivere in tutta la sua straordinaria vitalità e bellezza il repertorio musicale antico, con particolare riferimento a quello tardo medievale che costituisce  il campo di indagine più importante del gruppo.

Sangineto svolge invece attualmente l'attività di docente nella scuola secondaria inferiore, frequenta il quinto anno del corso di Composizione sperimentale al conservatorio di Milano e dirige il coro dell'Università della terza età del Duomo di Milano, oltre a essere titolare della cattedra di Educazione alla musicalità nel corso di alta formazione teatrale presieduto dall'attore Giorgio Albertazzi nell'università Cattolica di Milano.

Infine Dorigo inizia i primi studi di musica a sette anni e si avvicina al repertorio tradizionale franco-occitano: porta avanti lo studio della ghironda sia da autodidatta che attraverso diversi stage estivi tenuti in Francia da ghirondisti di alto calibro e attualmente fa parte dei gruppi Tre Martelli e Spakkabrianza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank