Dosi: “15 nuovi vigili in tre anni, ma serve maggiore senso civico”

blank

 Quindici nuovi vigili nei prossimi tre anni. È la promessa fatta dal sindaco Paolo Dosi durante la seduta di commissione richiesta da alcuni consiglieri comunali d'opposizione per porre sotto i riflettori una serie di preoccupanti comportamenti di inciviltà messi in atto dai cittadini, come il parcheggio selvaggio sulle piste ciclabili e l'uso scorretto degli spazi riservati agli invalidi. Un adeguamento numerico dell'organico necessario per far fronte a mutate esigenze e anche a "un'inciviltà diffusa comune a tutte le città" ha ravvisato il sindaco. Dosi, che era affiancato dal comandante facente funzioni Massimiliano Campomagnani e dal commissario capo Giuseppe Addabbo, ha fatto scudo all'attività degli agenti, presa di mira da più parti nelle ultime settimane. "Quella dei vigili è un'attività complessa, resa ancor più difficile dalle recenti modifiche normative e da carenze d'organico cui cercheremo di far fronte in tempi rapidi" ha spiegato il primo cittadino. "Raccogliamo volentieri e facciamo nostre le lamentele dei cittadini, sappiamo che vigili dovrebbero essere più presenti sulle strade, ma ci sono limiti oggettivi – ha aggiunto – Cercheremo, anche in accordo con la nuova struttura del Corpo, di ridefinire al meglio i compiti per rendere più presente gli agenti in strada". Dosi ha però richiamato la cittadinanza ad atteggiamenti più civili e responsabili. "La polizia municipale non può essere chiamata a ogni piè sospinto. Richiamiamo la cittadinanza a un maggior senso civico. È paradossale che debbano intervenire i vigili in casi in cui la civiltà dovrebbe essere d'obbligo. Ci vuole corresponsabilità". Quanto al nuovo comandante in sostituzione di Renza Malchiodi, il sindaco ha annunciato il concorso entro la fine dell'anno. Nel dibattito Marco Tassi (Pdl) ha richiamato il Comune alla necessità di porre al vertice dell'assessorato persone competenti sui temi di sicurezza. Ha poi invitato il sindaco a prevedere una maggiore presenza in strada degli agenti, "perché i cittadini hanno bisogno di risposte". Ha infine insistito sulla necessità di intervenire "per porre un freno alla situazione di disturbo nel centro di preghiera di via Mascaretti (dove si sta svolgendo il Ramadan, ndr)", tra l'altro oggetto l'anno scorso di una diffida da parte del Comune a utilizzare il fabbricato in maniera impropria. Tra le sollecitazioni fatte ai vigili anche quella di Sandra Ponzini (Pd) sulla questione dei parcheggi selvaggi degli scooter e sul disincentivo delle auto dei genitori che vanno a prendere i bambini a scuola e che varcano la Ztl "con gravi danni per la salute. Sono stati rilasciati ben 300 pass ad hoc". Sul tema del dilagare delle assicurazioni false si è concentrato Daniel Negri (Pd) chiedendo se il comando dispone di sistemi tecnologici per leggere in tempo reale le targhe di vetture sospette.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank