Sulpm-Comune, tregua fino al 9 settembre. Ma le parti restano distanti

E’ destinato a continuare il braccio di ferro tra il Sulpm, il principale sindacato della Polizia municipale di via Rogerio, e il Comune. Tuttavia il vertice tenutosi giovedì 31 luglio a Palazzo Mercanti ha sortito la sospensione dello stato di agitazione proclamato dal sindacato in attesa di un nuovo incontro che si terrà il 9 settembre, forse in Prefettura come richiesto dallo stesso Sulpm. Fondamentale in tal senso il ruolo di mediazione svolto dal vicario della Prefettura Elio Faillaci per continuare la trattativa dal momento che le parti risultano molto distanti. Per il Comune erano presenti l’assessore al Bilancio Luigi Gazzola e la dirigente del personale Loredana Bossi. Il Sulpm chiede “ l’applicazione di tutti gli istituti contrattuali previsti. Tra i più significativi la prevenzione salute con esclusione dai servizi notturni del personale che raggiunge una determina fascia di età e l’indennizzo degli infortuni con danno biologico permanente. Infine una riorganizzazione funzionale alle esigenze dei cittadini e del Corpo della Polizia Municipale”.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank