Ai blocchi di partenza anche la Sitav Lyons Rugby: raduno ed allenamento

 La macchina bianconera della Sitav Lyons Rugby è pronta a ripartire con il primo raduno ufficiale della squadra ed il primo allenamento stagionale nel campo della sede di via Rigolli.
Tutto il mercato della compagine del presidente Natalino Fanzola è stato incentrato su un punto fondamentale: cercare di non far rimpiangere Barraud. Del resto che il francese non avrebbe più fatto parte della rosa lo si sapeva da tempo.
Per provare a ripetere gli ottimi risultati della scorsa stagione, culminati con in raggiungimento della finale dei play off, Rossi e compagni dovranno affidarsi ad un nuovo duo in panchina. Dopo l’addio di Bruno Mozzani al neozelandese Kelly Rolleston si è affiancato Davide Baracchi.
Già all’opera praticamente tutti nuovi acquisti del club, a cominciare dal giovane mediano d’apertura Davide Pasini, passando per il pilone Fabio Staibano. Durante il raduno c’è stato modo di presentare anche l’ultimo arrivo tra i leoni:  si tratta di Travis Larsen, un terza linea neozelandese,  classe ’91. Nel mercato estivo il direttore sportivo Stefano Nucci ha anche portato a Piacenza Singh, Amadasi e Greco.

L'allenatore Rolleston è ottimista:
Sono molto contento di ritrovare i ragazzi sul campo dopo le vacanze. Oggi si parte con il primo allenamento. Abbiamo un campionato tosto da affrontare.

L'ultimo innesto è neozelandese come te…
Esattamente. L'ho appena conosciuto: è giovane, ma ha già fatto esperienze importanti. Dovremo essere bravi a farlo inserire subito e farlo sentire a casa. Sono sicuro che non avrà problemi di rendimento.

Cercare di non far rimpiangere Barraud non è una cosa semplice…
Assolutamente no. Barraud è stato uno dei migliori giocatori della serie A, se non il migliore dello scorso anno nel suo ruolo. Detto questo, gli innesti che abbiamo sono importanti e sono sicuro che si possa fare molto bene anche in questa stagione.

Come utilizzerete questo periodo di preparazione in vista del campionato?
Le prime due settimane ci concentreremo sulla preparazione fisica. Sarà importante in questa fase compattare il gruppo, conoscersi, ma anche trovare il giusto feeling in campo. Dopodiché affronteremo le prime amichevoli e a quel punto ci si avvicinerà abbastanza rapidamente al campionato

Alla luce del rugby mercato quali sono le squadre che temi maggiormente il prossimo anno?
Onestamente non ho seguito tutte le squadre, ma so che il Piacenza si è rinforzato tantissimo con  l'acquisto di Del Nevo dal Prato. Penso che Recco e Reggio Emilia siano due avversarie insidiose.

In panchina ti affiancherà Baracchi…
Quest'anno non ci sarà più Mozzani con cui ho lavorato molto bene negli ultimi anni. Al mio fianco ci sarà Baracchi che si occuperà della preparazione della mischia. Anche da questo punto di vista è importante che si crei subito la sintonia giusta per preparare al meglio la squadra sul campo.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank