Ratti nella zona di Torrione Fodesta, il M5S: “Si intervenga subito”

"La situazione nella zona del Torrione Fodesta, ma anche in altre zone della città, ad esempio in via Pastore, sta diventando insostenibile e seriamente pericolosa per adulti e bambini. I ratti sono talmente grossi che non temono la presenza dell’essere umano e questo ne fa chiaramente aumentare il pericolo". A sostenerlo è il gruppo del Movimento 5 Stelle in Comune che sollecita sindaco e giunta a un intervento immediato per risanare l'area. "Uno dei problemi più sentiti è l’incuria e lo stato di abbandono dei luoghi dove si formano vistosi accrescimenti di erba oltre cumuli di macerie e/o rifiuti con il pericolo che vengano attirati animali vari come ratti, rettili, zecche e zanzare. La manutenzione del verde non è solo una questione estetica bensì un problema di salute. In assenza di manutenzione del verde non si possono controllare insetti e roditori, il che rappresenta un pericolo per la salute dei cittadini. La pulizia e la raccolta dei rifiuti abbandonati che IREN dovrebbe garantire è indispensabile per tutelare la salubrità dei luoghi. Insomma la presenza dei ratti sta diventando sempre più ingombrante. Vedere in pieno giorno e a due passi dal centro questo spettacolo è quantomeno disdicevole; e imbarazzante, oltre che pericoloso. E’ questo lo spettacolo che abbiamo preparato per i pochi turisti che animano Piacenza? E’ questo che stiamo preparando per l’Expo? Viste le numerose denunce attendiamo riscontri dalla giunta e dal sindaco sullo stato delle azioni e provvedimenti programmati con l’ASL, oltre che un intervento e un piano per la pulizia e il contrasto all’abbandono dei rifiuti da parte di IREN".

Foti (Fd’I-AN) : “ I topi in periferia, come in centro: Dosi faccia qualcosa”

“ Erano oramai diversi lustri che della presenza così assidua e pericolosa dei topi nella nostra città non vi era traccia. Non è che, fino all’anno scorso, la derattizzazione venisse svolta con più attenzione?. Dosi, in ogni caso, faccia qualcosa “,  lo chiede in un’interrogazione il consigliere comunale Tommaso Foti (Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale).

Il consigliere ricorda come “ la presenza, anche temporanea di topi e ratti, rappresenta un rischio consistente per la salute umana, soprattutto per persone di salute cagionevole” ed evidenzia che “ il controllo dei roditori è assolutamente necessario atteso che diffondono malattie sia per diretto contatto sia fungendo da vettori per altri organismi”

Dopo avere sottolineato che “i migliori risultati al riguardo si ottengono grazie alla corretta metodologia dilocalizzazione delle esche in prossimità dei focolai di infestazione, così da ottenere la maggior assunzione di principio attivo nel minore tempo possibile”, Foti evidenzia che “la gestione da parte di Iren della derattizzazione ha sempre dato risultati soddisfacenti, mentre così non si può dire oggi, dopo l’affidamento del servizio ad una società di Roma, con un ribasso d’asta notevolissimo.”

Il consigliere di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale chiede quindi al sindaco Dosi “se non ritenga doveroso fare verificare dagli uffici competenti la qualità del servizio oggi reso e, in ogni caso, se non ritiene di dovere chiedere un intervento supplementare volto ad evitare che la città si trasformi in una topaia.”

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank