Il benessere per il nostro corpo: quali cosmetici mettere nel beauty ?

blank

Sempre più spesso si leggono nei social network informazioni che riguardano i cosmetici.

blank

blankProprio negli ultimi giorni circolano su facebook immagini e video relativi ad una  presunta infezione cutanea provocata dallo shampoo di una nota marca  (vedi alla voce “video facebook shampoo”). Qualcuno sostiene che si tratti di una “bufala” frutto di un fotomontaggio che accosta alla pelle di un uomo l’immagine di un baccello che contiene i semi del fiore di loto (nelumbo nucifera).

Forse è vera un’informazione, forse è vera l’altra. A chi credere?

Certo è che numerosi sono gli studi e le relative informazioni reperibili attraverso diversi canali di informazione attestanti i danni provocati dai cosmetici.

 LA STORIA DEI COSMETICI 

Senza necessariamente irrigidirsi su determinate posizioni, forse la prima azione da compiere è informarsi e leggere le etichette.

Solo il sapere – quindi l’acquisire informazioni – unito alla scelta consapevole porta alla conoscenza (nel senso di portare la scienza con me e in me).

Può rivelarsi utile leggere informazioni come questa   

blank

Può essere altrettanto utile sapere che sempre più numerose aziende del settore cosmesi si specializzano nel trovare soluzioni alternative, completamente naturali, addirittura funzionali (si tratta di prodotti cosmetici che agiscono per mantenere in buono stato la pelle attraverso un effetto sulle sue funzioni fisiologiche ed il suo metabolismo). Ne sono un esempio alcuni prodotti a base completamente naturale e biologica i cui effetti sono potenziati dall’utilizzo dei Microrganismi Effettivi.

Ma senza voler sposare l’utilizzo di un prodotto piuttosto che l’altro, per quanto riguarda l’igiene quotidiana, soprattutto dei bambini, si potrebbe ricorrere a detergenti naturali di facile reperibilità, come ad esempio l’argilla ventilata, un buon sapone, olio di mandorle o di sesamo, di provenienza biologica e spremuti a freddo. Per l’igiene degli adulti ottimo, e addirittura salutare, spazzolare energicamente la cute ogni giorno con un guanto di crine per rimuovere le cellule morte e al contempo dare una sferzata di energia , fare una volta a settimana un peeling a base di un buon olio di oliva, sale marino e qualche goccia di olio essenziale di lavanda, infine regalarsi di tanto in tanto un bagno caldo in cui è stato sciolto un kg di sale marino, dal forte potere disintossicante.  Per mantenere tonica ed elastica la pelle del viso, può essere sufficiente l’utilizzo di un sapone idratante al sale marino Manju e l’applicazione di un buon olio di derivazione biologica (ad esempio Argan, Rosa Mosqueta, Jojoba).

Provare per credere.  

Se proprio si vuole utilizzare una crema sul viso o sul corpo, è preferibile scegliere creme che non contengono glicerina o E422 (alcol trivalente e componente dei lipidi) in quanto questa sostanza, che viene assorbita con facilità dall’organismo, rende la pelle dipendente e a lungo dare la disidrata e la invecchia.

Anche per quanto riguarda l’igiene orale esistono in commercio diversi dentifrici che non contengono zuccheri e fluoro (un gas non metallico altamente reattivo e tossico che, sottoforma di fluoruro si deposita facilmente nei tessuti umani).

Per l’igiene del cuoio capelluto esistono shampoo privi di sostanze aggressive e dannose per la salute, come il sodio lauriletere solfato o laurilsolfato di sodio (che viene comunemente utilizzato per lavare i pavimenti dei garage).  

Leggi anche: La salute in un bicchiere

 Spremuta con frutta fresca

 

Basta davvero poco per evitare di “introdurre” nel nostro organismo sostanze dannose che compromettono la salute, non si dimentichi infatti che la pelle è l’organo più pesante (3-4 Kg) ed esteso (da 1,5 a 2 m2) del corpo umano che ha 3 funzioni fondamentali:


1 – PROTEZIONE

blank

La pelle protegge tutto il corpo da attacchi meccanici, fisici, chimici o batterici provenienti dall’ambiente esterno, grazie alle cellule, ai meccanismi immunitari e alla sua impermeabilità, resistenza e adattabilità.

 


2 – TRASMISSIONE

blank

La pelle viene utilizzata per trasmettere informazioni tra il corpo e l’ambiente esterno tramite i nervi, che ricevono stimoli tattili, termici e dolorifici.

 


3 – SCAMBIO

blank

Attraverso la pelle avvengono vari scambi tra il corpo e l’esterno. E’ coinvolta in meccanismi complessi come, per esempio, il controllo della temperatura corporea (attraverso l’eliminazione del calore e l’evaporazione del sudore secreto dalle ghiandole sudoripare), l’eliminazione delle sostanze dannose o la sintesi della vitamina D, che è indispensabile per la crescita delle ossa.

Per Stare Bene è fondamentale in primis preservare la nostra salute compiendo semplici, amorevoli e facili gesti che partono dall’avere attenzione e cura per il nostro corpo che ogni giorno ci supporta e ci permette di svolgere al meglio ciò che più amiamo fare.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank