Spi Cgil, tutti assolti: “Impossibile sapere chi fatto i falsi tesseramenti”

Un grande sospiro di sollievo dopo cinque anni di sofferenza. Il giudice Maurizio Boselli ha assolto tutti i cinque imputati coinvolti nel processo delle false tessere Spi-Cgil: Gianfranco Sdraiati, ex segretario generale; Nicola Gasbarro, ex segretario organizzativo, Anna Maria Nicocia, attivista di una Lega Spi, Edgardo Musselli, e la direttrice del Patronato Inca, Loredana Riva. Un’assoluzione che arriva a seguito della richiesta formulata anche dal piemme Antonio Rubino che già aveva spiegato come durante il dibattimento non era stato possibile trovare prove e risalire a chi effettivamente aveva iscritto i pensionati allo Spi a loro insaputa. Inizialmente le indagini dei carabinieri ne avevano individuato 129, divenute 29 in ultimo a seguito di numerose remissioni di querela. Dopo la sentenza da parte degli assolti soddisfazione, ma anche commenti amari. Laconico il commento dell’avvocato Fausto Cò. “Questa sentenza si commenta da sola”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank