Cassiera perseguitata, nuovo processo per stalking per un 30enne piacentino

Nuovi guai giudiziari per il 30enne piacentino di origini siciliane accusato di aver perseguitato la cassiera di un supermercato cittadino con pedinamenti, telefonate e continui appostamenti nel negozio. Il giudice Giuseppe Bersani lo ha infatti rinviato a giudizio con l’accusa di atti persecutori, ipotesi di reato più comunemente nota come stalking, e dunque sarà processato nel dicembre prossimo. La donna si è costituita parte civile ed è difesa dall’avvocato Carlo Caruso mentre l’accusato è assistito dal legale Eleonora Carini. La vicenda è già nota alle cronache in quanto il giovane è stato più volte oggetto di denuncia da parte della vittima, una quarantenne piacentina. La donna, in un altro procedimento contro il il ragazzo aveva raccontato di essere stata anche minacciata, una volta perfino con un coltello.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank