I bomber della domenica e il commento di Roberto Lambri

Tre partite, 9 punti: il Carpaneto targato Settimio Lucci vola come un falco e come un falco si avventa sulla preda di turno, il malcapitato Fiore Royale triturato da sette gol. Un derby senza storia, già deciso a fine primo tempo dalla doppietta di Perazzi e dalla tripletta di Centofanti. Nella ripresa, Valla e Biolchi arrotondano il punteggio che, a questo punto, candida il Carpaneto come favorito n. 1 alla conquista dello scudetto di PROMOZIONE. Il Gotico, dopo un mese di primato, si fa intrappolare sul pareggio dal Monticelli Terme e adesso è costretto ad inseguire. Un rigore di Franchi illude i cittadini che vengono poi raggiunti da Graziano. La vittoria sfugge miseramente e poco ci manca ad un possibile blitz dei parmensi: per cui, nel bilancio finale, va bene anche un punticino. Squillino le trombe, il Fontana Audax spezza il “tabu” del “Soressi” e nello stesso tempo gioisce per la prima vittoria stagionale: 3-1 al Cadelbosco con reti piacentine di Abbiati, doppietta per lui, e Zanolini. La Castellana, infine, strizza l’occhiolino al colpaccio nella tana del Cervo e dopo una serie infinita di emozioni intasca un robusto 3-3 caratterizzato dai gol di Cuccu, Dallavalle, Signaroldi, Martini, Zanaboni e Assirati.

blank

 

 

Nella domenica in cui scoppia la revolution in tutti i campionati dilettanti con le prime della classe costrette alla resa, l’Agazzanese non sfugge al suo destino facendosi impallinare da Scabini della Bobbiese ad una manciata di minuti dalla fine. Una sconfitta che brucia parecchio, con i granata, padroni del gioco ma incapaci di finalizzare e ridotti in 10 per l’espulsione di Nani. Leggermente meglio, nel risultato, la Borgonovese che però non va oltre il pari a Rottofreno, 1 a 1 botta e risposta tra Corti e Salami. La Pontenurese, solitamente corsara in trasferta, getta alle ortiche i tre punti nella tana del modesto Madregolo: 3-2 il finale con reti piacentine di Massari e Franchi che, a metà ripresa, colpisce anche una traversa e si mangia un gol fatto. Ridotta in polpette la Valtidone nel derby con il Nibbiano che torna a far parlare di sé con un roboante 4-0 firmato Giuliani, Cipelletti, Manstretta e Cremona. Prima vittoria stagionale per il Vigolo sui ragazzi del Baby Brazil: la squadra di mister Stecconi vince 4-1, nel tabellino marcatori Ronda con una doppietta, Orsi, Carlini e Sanfilippo. Infine, un altro passaggio a vuoto della Sarmatese che, contro il Noceto, avrebbe anche meritato di pareggiare: ma un errore del portiere Ferrari ha spianato il successo ai parmensi in rete con Kassi dopo le reti di Masini e Lampis.

 

SECONDA CATEGORIA – Nel girone A, la Nuova Spes rimedia una figuraccia contro l’Olubra che vince con un punizione di Bergamaschi, pallone all’incrocio dei pali. E così adesso sono quattro le squadre al comando. Sul trono, oltre la Nuova Spes, ci sono la Bobbiese 2012 (3-1 esterno a Podenzano con reti di Merli, Jordanov, Artevi e Gervanotti), il Vigolzone (a raffica contro il Calendasco: 5-2 con doppiette per Tasev e Bazzarini oltre alle reti di Rovida, Vignati e Tirelli) e la Turris che nella ripresa ha ragione del Pittolo con un colpo di testa di Migliavacca e un rigore di Raimondi.

Nel girone B, scivolone interno dell’Alsenese per piede del San Lazzaro, gol-partita di Celato, mentre il Caorso rifila tre schiaffi al Vernasca (a segno Mantegari, Soresi e Marcello Passera) e sale in vetta assieme al Fontanellato, 1-0 alla Folgore con la firma di Bonazzi, e alla stessa Alsenese. Sporting Fiorenzuola e Corte Calcio si fanno sotto regolando Niviano e San Giuseppe con le reti di Seletti, Bergamaschi, Buzzini e la doppietta di Borriello.

 

TERZA CATEGORIA – La matricola LibertaSpes batte e aggancia in vetta al girone A la Primogenita: 3-0 tondo tondo firmato Politi, Bordi e Angov. Ben 27 i gol di giornata con colpo esterno a sorpresa della Podenzanese in quel di Perino: 3-2, in rete Ferraro, Cvetanov, Galluzzi, Mavrov e Agnelli.

Nel girone B, prima caduta della matricola Chero che si inchina alla Lugagnanese brava a ribaltare il risultato con Mezzadri e Goyata dopo il fulmineo vantaggio di Fornari. In testa, oltre al Chero, ci sono anche il San Lorenzo (2-1 al Cadeo, reti di Giarola, Rossi e Perazzoli) e la Salicetese che vince con un rigore di Colombo in pieno recupero dopo i gol di Serafini e Cantatore. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank