Sciopero Studentesco: 100 giovani in corteo contro “La Buona Scuola” di Renzi

E’ partito questa mattina alle 9 dal liceo Gioia il corteo degli studenti organizzato da Uds e a cui hanno partecipato anche rappresentanti della Cgil e una manciata di docenti. Un centinaio i giovani presenti, la cui protesta si è focalizzata attorno al tema del diritto allo studio (troppi i 400 euro all’anno per i libri di testo e i 360 euro di abbonamento per il trasporto pubblico), dell’accesso al mondo del lavoro con la rivendicazione di stage formativi di qualità e di un sistema di valutazione della didattica che parta dal basso, contro “l’invalsizzazione della scuola”.
A parlare a nome degli studenti e’ stata Giulia Sacchetti che ha rimarcato anche la specificità di un gruppo che rimane “apartitico, senza rinunciare ad essere politico”. E sul secondo corteo organizzato in simultanea – ma poi non partito per problemi organizzativi – dal network antagonista piacentino ha aggiunto: noi ci distinguiamo per la modalità della nostra protesta che parte dal dialogo e non disdegna il confronto con le istituzioni, ma e’ un peccato che in occasioni come questa la sinistra si faccia trovare divisa”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank