Denaro estorto a un 12enne, la denuncia della madre. In due finiscono nei guai

Minacciavano e chiedevano soldi a un ragazzino di 12 anni. In seguito ad accertamenti e alla misura emessa da Tribunale dei minori di Bologna, sono stati fermati e condotti in comunità (uno a Parma e l'altro a Bologna) due minorenni accusati del reato di estorsione ai danni di un compagno di classe. Un atto di bullismo che si sarebbe configurato nella richiesta di soldi con toni minacciosi. A cadenza regolare il ragazzino dodicenne veniva costretto a versare centinaia di euro, fino a quando la madre della vittima, accortasi dell'ammanco, ha denunciato la cosa alla polizia.
I denunciati sono due quindicenni, uno di origini tunisine, con precedenti alle spalle, l'altro un macedone. In totale i due erano riusciti a estorcere una somma complessiva di 450 euro.
Il macedone è stato raggiunto a scuola dagli agenti, mentre il tunisino è stato trovato nei pressi della stazione di Piacenza in possesso di una bicicletta rubata. Indagato dunque ora anche per ricettazione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank