La Bakery beffata a Piacenza: Omegna esulta con una tripla all’ultima sirena

Serviva una reazione alla Bakery Piacenza, dopo i due ko patiti nelle prime due giornate di Lega Silver. Nel match casalingo con Omegna i biancorossi di Coppeta fanno tutto al meglio per oltre 30 minuti, conducendo nel punteggio, salvo poi essere beffati da una tripla di Gurini sull’ultima sirena, quella che sancisce il successo dei piemontesi con lo score di 82-81.
Dopo lo svantaggio iniziale i locali  trovano coraggio, incrementando le percentuali di realizzazione e non  sbagliando praticamente più nulla dalla linea della carità, tanto da arrivare all’intervallo lungo addirittura con  16 punti di vantaggio con un Italiano sopra le righe: il numero 13 biancorosso risulta il topscorer del match con ben 20 punti.
Al rientro in campo, tuttavia, i ruoli si invertono: gli ospiti recuperano il maggior numero dei palloni ed assottigliano il gap, forzando dalla distanza con  Conger e Saddler sugli scudi: i due, assieme a Iannuzzi, rappresentano i maggiori terminali offensivi della compagine rossoverde. Sotto di due punti ad una manciata di secondi dal termine del confronto, i ragazzi di Magro rovinano la festa al PalaBakery con una bomba di Gurini che non lascia possibilità di replica agli uomini del presidente Marco Beccari.
La Bakery Basket tornerà in campo domenica 19 ottobre, alle ore 18:00 contro la Mobyt Ferrara.
 

blank

Nel primo quarto Coppeta schiera Rombaldoni, Sorokas, Gasparin , Infante ed Hill
Omegna risponde con Innuzzi, Conger, Masciadri, Tavernelli e Saddler.  
 

Primo Quarto: I primi punti della gara sono di Rombaloni, ma è la Paffoni ad allungare (7-11).  Sotto 15-9 la Bakery recupera con Sorokas che rimane lucido dai liberi e Rombaldoni che scatena l’artiglieria pensante. Ed è propri il lituano a regalare il primo vantaggio a Piacenza 19-17. I biancorossi incrementano sensibilmente le percentuali di realizzazione, soprattutto dalla distanza e chiudono  (29-24)

Secondo Quarto: I padroni di casa provano la fuga nella prima fase con un’azione in velocità di Italiano che ottiene canestro e fallo (35-28). In campo anche Galli  che trova subito la tripla (40-30).  Sul 42-32 coach Magro chiama timeout. Al rientro in campo però è ancora la Pallacanestro Piacentina a fare la voce grossa: Galli trova il secondo canestro dai 6,75, seguito a rota da un Rombaldoni che trova la retina dopo un capovolgimento di fronte (49-36).  E proprio sulla sirena che manda le due formazioni negli spogliatoi per l’intervallo lungo arriva l’ennesima bomba dei locali con Sorokas 54-38.

Nel corso dell’intervallo, come avviene per tutte le gare interne della Bakery, è andata in scena la “Grande Sfida” con rappresentanti del Piacenza Calcio che hanno provato a trovare il canestro da metà campo. L’iniziativa è a sostegno della Caritas Diocesana di Piacenza.

Terzo quarto: Per tre minuti Piacenza non trova il canestro, poi si sblocca con Hill, ma Omegna trova le triple di Masciadri e Conger (57-47). Dopo un’ottima palla recuperata da Rossetti Gasparin concretizza il 61-47. I rossoverdi provano a riaprire la gara, al termine di un quarto in cui le percentuali  di realizzazione sono rimaste basse da entrambe le parti. Due conclusioni di Saddler riducono il gap a 10 lunghezze, divario con cui si chiude anche la frazione: 65-55.

Ultimo quarto: Nell’ultimo atto del match i piemontesi rientrano in corsa e costringono il team del presidente Marco Beccari a fare gli straordinari nel finale (71-67).  Si combatte improvvisamente su ogni pallone con Conger che riporta gli ospti a -2 (75-73). Omegna insegue e si ritrova sotto di una lunghezza a 16 secondi dal termine. Proprio sulla sirena conclusiva Gurini rovina alla festa a Piacenza. Così, dopo aver condotto per oltre 35 minuti di gioco effettivo, i ragazzi di Coppeta vengono beffati proprio al suono dell’ultima sirena

Bakery Basket Piacenza 81 – Omegna 82
Piacenza: Rombaldoni 10 Galli 6, Sorokas 11, Gasparin 6, Italiano 20, Rossetti 2, Infante 8, Hill 8 NE Stefanini, Mazzocchi. All Coppeta
​Omegna: Resca, Iannuzzi 17, Vildera 2, COnger 17, Masciadri 3, Gurini 10, Tavernelli 13, Smorto, Saddler 18 NE Della Torre. All. Magro
 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank