Quote latte, il leghista Maloberti assolto dall’accusa di truffa allo Stato

“E’ la fine di un incubo durato per troppi anni”. La Corte di Cassazione ha cancellato le condanne in primo e secondo grado che aveva inflitto all’ex consigliere provinciale del Carroccio Giampaolo Maloberti per la vicenda delle quote latte e lo ha assolto “perché il fatto non sussiste”. Con lui “scagionati” anche gli altri 19 imputato che ormai diversi anni fa erano stati accusati di truffa ai danni dello Stato. Allora Maloberti era consigliere della Lombarda, una cooperativa finita nell’inchiesta. L’impianto accusatorio riteneva che i soldi ricavati dalla vendita delle quote in eccesso finissero agli stessi allevatori e non all’Agea (agenzia per l’erogazioni all’agricoltura). "Ho sempre cercato di combattere la teoria accusatoria. Ho passato momenti difficili come altri miei colleghi, ma finalmente è stata fatta giustizia".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank